FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Profumare la biancheria: suggerimenti e idee fai da te

Piccole astuzie per rendere i nostri armadi sempre più gradevoli e consigli smart per realizzare semplici idee regalo per le amiche

Abbiamo appena fatto il cambio degli armadi, quindi prima di cominciare la maratona del Natale abbiamo un po' di tempo da dedicare al nostro guardaroba realizzando dei profuma biancheria semplici e veloci e dal risultato garantito. Se poi ci piace l'idea, potremmo anche realizzarne qualcuno in più: le nostre amiche saranno felici di avere qualcosa fatto da noi apposta per loro. In fondo, niente di meglio che ricevere un dono personalizato e fatto col cuore!

Profumare la biancheria: suggerimenti e idee fai da te

Sacchettini fai da te: semplici e d'effetto: basta versare un paio di pugni di riso in un contenitore, aggiungere qualche petalo di rosa o dei fiori di lavanda a cui magari aggiundere della cannella a pezzetti, e versare qualche goccia di olio essenziale a scelta. Lasciamo impregnare il riso col profumo per qualche istante e poi lo suddividiamo mettendone una manciata in un fazzoletto di cotone, da richiudere con un fiocco colorato o, meglio ancora!, con un nastro di raso. Economico, facile, utile: che dire di più?

Colore e aroma: chi non conosce le tante proprietà del sapone di Marsiglia? Per profumare la biancheria si possono unire alle scaglie del sapone di Marsiglia quelle di saponette profumate, avvolgere il tutto nella pellicola trasparente lasciando un lato aperto. Anche in questo caso, basterà poi inserire il composto in tanti sacchettini da chiudere con un nastro: poca spesa, tanta resa... come direbbero le nostre nonne!

Un grande classico: la lavanda è a buon diritto l'essenza principe per profumare la biancheria. Per creare un semplice sacchettino si può utilizzare un fazzoletto da chiudere con un nastro colorato, oppure per esempio il tulle delle bomboniere, ottimo da riciclare per casi come questo. Per ottenere un risultato ancor più deciso, nei sacchetti possiamo unire dei batuffoli di cotone impregnato con una essenza, da mescolare ai fiori: un cassetto che profumerà di natura e di buono.

Antitarme naturale: con l'arancia, frutto simbolo della stagione invernale, possiamo realizzare un antitarme delizioso: dopo averle fatte essiccare al sole o nel forno, basterà aggiungere della cannella e poi appendere il frutto con un nastro oppure posizionare in un angolo dell'armadio. Oltre all'aroma delizioso, sarà un valido ausilio nel tenere lontano le tarme in modo naturale.

Il profumo del legno: materiali porosi sono ottimi da utilizzare per profumare armadio e cassetti. Si possono utilizzare le classiche palline di legno o i bastoncini da bagnare con qualche goccia di olio essenziale. L'olio di cedro, per esempio, oltre che avere un aroma delizioso è prezioso anche come repellente per le tarme.

Il riciclo è un'arte: economico, etico, utile: il riciclo è un ottimo investimento. Se le calze di nylon sono smagliate possiamo tranquillamente utilizzarle ricavandone degli originali sacchettini per profumare armadio e cassetti. Prendiamo la parte finale della calza oppure ritagliamone tante forme: all'interno posizioneremo i fiori di lavanda e i petali di rosa. Legare il tutto con un nastro in raso renderà la vecchia calza degna di restare nell'armadio a lungo regalandoci il piacere di restituire dignità anche a oggetti da buttare. Il suggerrimento furbo? Mettiamo questi orginali profuma biancheria in bustine natalizie tutte diverse: sarà un'ottima idea per fare un regalo alle amiche, alle colleghe e - perché no?- anche a zie e nonne. Viva la creatività!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali