FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Acqua di rose, antico rituale di bellezza

È uno di quei segreti di bellezza utilizzati dalle nostre nonne, ma è ancora oggi un elisir dalle molteplici virtù

Acqua di rose, antico rituale di bellezza

Usata in India e nei paesi arabi come rimedio base per ringiovanire la pelle, per i riti religiosi e anche nella preparazione dei cibi, l’acqua di rose è ancora attuale e ricercata per le sue proprietà anti-aging, idratanti e toniche. Scopriamo le mille proprietà di questo antichissimo cosmetico naturale.

Acqua di rose, chi di noi non l'ha utilizzata almeno una volta nella vita? Delicatamente profumata, ha il sapore della coccola ed è quanto di più semplice di possa avere nel campo della cosmesi, perché è proprio la sua formulazione ad essere semplice: si tratta infatti di una soluzione acquosa ottenuta dall'infuso di petali di rose.

L'impiego dell'acqua di rose risale addirittura all'anno mille, quando il filosofo, matematico e medico persiano Avicenna, scoprì come estrarre l’acqua di rose dai petali del fiore. Da allora, questo prezioso infuso si è diffuso nel mondo arabo, nel bacino Mediterraneo e anche oltre.

Non è un caso che la varietà di rosa più preziosa e maggiormente selezionata per estrarre l’acqua (oltre che l’essenza) è la “damascena”, originaria del Medio Oriente, ma anche la rosa centifolia è molto apprezzata, per il profumo sottile e lievemente dolce.

L'acqua di rose è un prodotto estremamente versatile poiché è utilissima sia per le pelli a tendenza acneica che per quelle delicate e affette dalle dermatiti più severe.
Perfetto per pulire e idratare in modo naturale la pelle, in particolare quella del viso, questo infuso è indicato sia per le pelli secche, sia per quelle molto sensibili. Grazie alla sue virtù astringenti, favorisce la regolazione di sebo, purificando le pelli grasse.

Nei periodi estivi, l’acqua di rose dona all'epidermide una sensazione di benessere e freschezza; lenisce arrossamenti e irritazioni cutanee.
Basta? No, non ancora: tra le mille virtù, questo liquido profumato vanta anche quelle di un anti-aging naturale: utilizzato quotidianamente al mattino e sera, restituisce la luminosità al viso, prevenendo la comparsa di rughe. L'acqua di rose è infatti ricca di sostanze antiossidanti come la vitamina E e la vitamina C, che contrastano gli effetti dannosi dei radicali liberi.

Se abbiamo tempo e voglia, ecco come preparare in casa l'acqua di rose: basteranno mezzo chilo di petali di rose (meglio se rosse o rosa), mezzo litro di acqua distillata e una bottiglia di vetro sterilizzata.
Sarà sufficiente mettere i petali in una pentola con l'acqua distillata e far bollire quando inizia il bollore coprire per non far uscire il vapore e lasciare sul fuoco per altri 15 minuti tenendo la fiamma bassa; dopodiché, spegniamo il fuoco, aggiungiamo qualche goccia di olio essenziale per rendere il profumo più intenso e lasciamo riposare per un'ora.
Filtriamo il tutto e versiamolo nella bottiglia.

L'acqua di rose va conservata in frigorifero e consumata entro tre mesi. Proviamo?

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali