FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Dylan Dog, dopo 9 anni Tiziano Sclavi torna a scrivere una storia

Il papà dellʼIndagatore dellʼIncubo, dopo una lunga assenza, ha scritto una sceneggiatura inedita per Sergio Bonelli Editore che verrà pubblicata a ottobre 2016 per festeggiare i 30 anni del suo eroe a fumetti

Dylan Dog, dopo 9 anni Tiziano Sclavi torna a scrivere una storia

Tante le sorprese che questo 2016 riserverà ai fan di Dylan Dog per il 30mo anniversario delle sue avventure, ma la sorpresa delle sorprese è senza dubbio il ritorno alla saga del papà in carne e ossa dell'Indagatore dell'Incubo, Tiziano Sclavi. Così, dopo nove anni di assenza, verrà pubblicata a ottobre una storia inedita per Sergio Bonelli Editore, che porta la sua firma.

Il ritorno di Tiziano Sclavi a casa Sergio Bonelli è stato annunciato da Roberto Recchioni, curatore editoriale della testata: "Negli ultimi tre anni abbiamo lavorato tanto per mettere Sclavi nella condizione di poter tornare a scrivere Dylan Dog, poi, una mattina, abbiamo aperto la casella di posta e trovato una sua sceneggiatura di 94 pagine, inedita e completa".

La storia, che sarà disegnata da Giampiero Casertano e apparirà nel n. 362 di Dylan Dog in edicola a fine ottobre 2016, sarà il fiore all'occhiello dei festeggiamenti per il 30mo compleanno dell'Indagatore dell'Incubo, festeggiamenti con i lettori che avranno inizio già a fine settembre con il n. 361, "Mater Addolorata". Quest'ultima pubblicazione porterà le firme di Roberto Recchioni e Gigi Cavenago; vedrà il ritorno di Xabaras, Morgana, Mater Morbi e John Ghost e sarà interamente a colori.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali