FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Como, fatture false e finte coop: scoperta frode da 20 mln di euro

Le Fiamme Gialle hanno denunciato 22 persone e sequestrato 4 immobili, denaro contante depositato in 89 conti correnti e 2 autoveicoli

Como, fatture false e finte coop: scoperta frode da 20 mln di euro

Una frode fiscale da 20 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Como. Ad attuarla 18 cooperative che, dal 2011 al 2015, hanno emesso e utilizzato fatture per operazioni inesistenti, finalizzate alla creazione di fittizi crediti iva a favore di un consorzio. Al termine degli accertamenti, le Fiamme Gialle hanno denunciato 22 persone e sequestrato 4 immobili, denaro contante depositato in 89 conti correnti e 2 autoveicoli.

Le attività di indagine svolte dalla Compagnia di Olgiate Comasco e dal Gruppo Como, coordinate dal Procuratore della Repubblica di Como, Nicola Piacente, e dirette dal Sostituto Procuratore, Pasquale Addesso, hanno consentito di ricostruire l'articolata frode fiscale.

Le cooperative sono risultati meri contenitori della forza lavoro, gestite dalla stessa governance del consorzio, su cui dirottare gli adempimenti tributari che non sono stati mai assolti. Nel sistema fraudolento il consorzio rappresentava, invece, un operatore economico credibile sul mercato, in grado di essere particolarmente competitivo grazie al meccanismo illecito realizzato attraverso le cooperative.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali