FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Bologna, niente benedizioni a scuola: il Tar annulla lʼok del Consiglio

Accolto il ricorso presentato da alcuni genitori e insegnanti, tra cui Monica Fontanelli che commenta: "Affermata la laicità della scuola"

Bologna, niente benedizioni a scuola: il Tar annulla l'ok del Consiglio

Il Tar dell'Emilia-Romagna, accogliendo il ricorso di alcuni insegnanti e genitori, ha annullato la delibera con cui il consiglio scolastico di un istituto di Bologna aveva autorizzato le benedizioni pasquali. Quest'ultime erano state chieste dai parroci ma l'ok del consiglio aveva creato non poche polemiche. L'autorizzazione prevedeva che le benedizioni dovessero avvenire in orario extrascolastico.

"Affermata la laicità della scuola" - "Con l'accoglimento del nostro ricorso si è affermato un principio importantissimo, non solo per la scuola di Bologna, ma per la scuola italiana". E' il commento di Monica Fontanelli, una delle insegnanti che ha presentato il ricorso al Tar. "L'indicazione è estremamente chiara: la scuola è laica. A scuola si insegna a vivere insieme, si fa cultura. Le pratiche religiose restano fuori. E' stato affermato un principio della Costituzione".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali