FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Cronaca >
  • Cucchi, la Procura riesaminerà il caso ma elogia i pm: delusione della famiglia

Cucchi, la Procura riesaminerà il caso ma elogia i pm: delusione della famiglia

La sorella del giovane su Facebook: "La giustizia non è per noi, ma oramai tutti sanno e tutti hanno capito". Intanto il sindacato di polizia penitenziaria Sappe ha querelato Ilaria

- "Abbiamo vinto, Stefano. Mi parlavano di morte naturale. Abbiamo vinto. Hanno perso loro. Non noi". Lo scrive su Facebook Ilaria Cucchi, che dopo l'incontro con il capo della Procura ha spiegato come "il procuratore Giuseppe Pignatone si è impegnato a rivedere tutti gli atti sin dall'inizio". I toni, però, sono diventati di delusione quando, poche ore dopo, Pignatone ha espresso "fiducia" nei confronti dei pm dell'inchiesta.

    "Hanno perso loro - dice ancora Ilaria Cucchi nel suo messaggio, pubblicato nella notte tra domenica e lunedì -, loro che non sono nemmeno capaci di dirci chi è stato a ridurti così".

    Pignatone: "Rivedere chi non fu oggetto indagine" - "Con animo sereno e senza pregiudizi, né positivi né negativi, procederemo ad una rilettura di tutte le carte dell'inchiesta con riferimento alle posizioni che non sono state oggetto di indagine. Lette anche le motivazioni della corte di assise di appello prenderemo le nostre decisioni". Lo ha detto il procuratore Giuseppe Pignatone sul caso Cucchi.

    "I pm dell'inchiesta sulla morte di Cucchi godono della mia fiducia" - Pignatone ha poi aggiunto che i pm Vincenzo Barba e Maria Francesca Loy, magistrati ai quali fu affidata l'inchiesta sulla morte di Cucchi, "godono della mia fiducia". I due colleghi, ha sottolineato, "hanno fatto un lavoro egregio". Subito dopo l'incontro con i familiari di Cucchi, gli stessi pm Loy e Barba si sono intrattenuti con il procuratore che oltre mezz'ora.

    Ilaria Cucchi: "Pm bravi? Allora abbiamo solo perso tempo" - Immediata è arrivata la replica di Ilaria Cucchi: "Oggi il dottor Pignatone ha ricevuto me ed miei genitori e ci ha garantito che avrebbe studiato tutto il fascicolo senza pregiudizi. Non sono passate nemmeno due ore e il procuratore capo della repubblica di Roma ha già capito che i pm Barba e Loy hanno fatto un ottimo lavoro. I casi sono due: o il dottor Pignatone è riuscito in nemmeno due ore a studiare alla perfezione tutto il fascicolo relativo alla morte di Stefano, oppure forse oggi abbiamo perso tutti del tempo".

    Il Sappe querela Ilaria Cucchi - Intanto il sindacato di polizia penitenziaria Sappe ha depositato a Roma una querela nei confronti di Ilaria Cucchi. Lo rende noto lo stesso sindacato in una nota, in cui afferma: "Dopo essersi improvvisata aspirante deputato prendiamo atto che Ilaria Cucchi vorrebbe ora vestire i panni di pm magari consegnando quelli da giudice al suo difensore per confezionare una sentenza sulla morte del fratello Stefano che più la soddisfi".

    "L'insieme delle dichiarazioni diffuse da Ilaria Cucchi - spiega Donato Capece, segretario generale del Sappe - pare, con ogni evidenza, voler istigare all'odio e al sospetto nei confronti dell'intera categoria di soggetti operanti nell'ambito del comparto sicurezza, con particolare riferimento a chi, per espressa attribuzione di legge, si occupa della custodia di soggetti in stato di arresto o detenzione. Questo non lo possiamo accettare. Proprio per questo abbiamo deciso di adire le vie legali nei confronti della signora Cucchi: a difesa dell'onore e del decoro della Polizia Penitenziaria".

    TAG:
    Roma
    Stefano cucchi
    Ilaria cucchi
    Giuseppe pignatone
    Sappe
    Vincenzo Barba
    Maria Francesca Loy