FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Primo arresto per omicidio stradale nel Napoletano: era senza patente

Si tratta di un 37enne di Somma Vesuviana. Al momento dellʼimpatto la sua auto, priva di revisione, marciava a velocità doppia rispetto a quella consentita. Nellʼincidente che ha provocato è rimasto ucciso un 28enne

Primo arresto per omicidio stradale nel Napoletano: era senza patente

Alla guida malgrado la revoca della patente, avrebbe causato un incidente in cui è morta una persona. Per questo motivo Alessandro Pepe, un 37enne di Somma Vesuviana (Napoli), è stato arrestato con l'accusa di omicidio stradale e lesioni personali stradali. Si tratterebbe della prima misura cautelare adottata per il nuovo reato previsto dalla legge entrata in vigore sabato scorso. L'uomo si trova ora ai domiciliari in ospedale.

Il 37enne, che ha riportato gravi fratture, era alla guida di un'Opel Corsa quando ha avuto uno scontro frontale con un'altra auto provocando la morte di un giovane di 28 anni, Antonio Tufano. Nell'incidente sono rimasti feriti anche due bambini di 10 e 12 anni, nipoti di Pepe, che viaggiavano con lui. Uno dei due nipoti è ancora ricoverato in ospedale con prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Le indagini dei carabinieri hanno accertato che l'uomo era alla guida malgrado gli fosse stata revocata la patente nel 2011. Inoltre il suo veicolo era privo di revisione, e al momento dell'impatto marciava a velocità doppia rispetto a quella consentita (viaggiava al momento dell'impatto a circa 100 km/h con un limite di 40).

Oltre ad aver superato il limite di velocità, Pepe aveva oltrepassato la linea di mezzeria, invadendo al momento dello scontro la parte di strada dove Tufano stava regolarmente procedendo con la propria autovettura. L'incidente è avvenuto in via San Sossio, nell'area industriale di Somma Vesuviana.

Inoltre l'auto guidata da Pepe, con i due nipotini a bordo, era stata posta sotto sequestro nel novembre scorso: l'uomo infatti era stato sorpreso alla guida privo della patente, che gli era stata revocata nel 2011 con provvedimento della prefettura di Napoli, dopo aver riportato una condanna per stupefacenti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali