FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Eʼ caccia al lupo sulle Alpi, Appennini in festa per il ripopolamento

Oltre 40 anni dopo è riuscita lʼ"Operazione San Francesco" per il ritorno di questa specie nel Centro Italia e in Aspromonte, mentre dal Piemonte al Trentino si studia un piano di abbattimento per difendere le greggi

E' caccia al lupo sulle Alpi, Appennini in festa per il ripopolamento

Il lupo divide l'Italia. Se sugli Appennini il suo ritorno viene festeggiato, sulle Alpi l'aumento della sua presenza viene visto come un pericolo e si studia un piano di abbattimento (il primo dal 1970) in difesa delle greggi. In deroga, anche, alla direttiva europea che lo tutela. E così l'obiettivo raggiunto dall'"Operazione San Francesco", voluta oltre 40 anni fa dal Wwf per riportare l'animale caro al patrono d'Italia sui monti della penisola, sembra vacillare. Presto sarà caccia al lupo?

Lo scopo del piano che sta approntando l'Unione Zoologica italiana per conto del Ministero dell'Ambiente non è di eliminare esemplari perché sono troppi (l'ultimo censimento ha contato 150 lupi sulle Alpi e un migliaio lungo gli Appennini) ma di trovare un equilibrio tra gli animali e l'attività umana, mantenendo una popolazione sana. Per questo ogni abbattimento verrà valutato caso per caso. "La bozza ha scontentato sia chi vuole eliminare il lupo sia chi chiede che sia protetto senza se e senza ma - ha commentato a La Stampa Luigi Boitani, ordinario di Zoologia all'Università La Sapienza di Roma, nel corso della presentazione del progetto a Cuneo. - Per questo credo che sia stato fatto un buon lavoro".

Se, dunque, in particolare sulle Alpi, dal Piemonte al Trentino, il lupo viene considerato un pericolo per l'impossibilità di contenerne l'aggressività nei confronti di pecore e altri animali domestici, nonostante tutte le difese messe in campo, reti, cani maremmani, recinti elettrificati, e si pianifica la sua riduzione, il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio, Molise presenta un video dal titolo "Qui la natura è protetta".

Qui la Natura è ProtettaL'emozione e la meraviglia che queste immagini trasmettono parlano più di mille parole...A tutti una buona visione dal Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise

Posted by Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise on Giovedì 21 gennaio 2016

E le immagini di un branco di lupi appenninici, che scorrazzano in tutta tranquillità sui monti sotto il sole di gennaio, accompagnate dalla frase "L'emozione e la meraviglia che queste immagini trasmettono parlano più di mille parole...", fanno il pieno di visualizzazioni, più di 67mila in tre giorni, di like e condivisioni (1700).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali