FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Compravendita senatori, tre anni a Berlusconi. Ghedini: sentenza ingiusta

Napoli. Il leader di Forza Italia era imputato per corruzione. Stessa pena anche per Valter Lavitola. L'avvocato del leader di Forza Italia: la corte d'Appello lo assolva

- Silvio Berlusconi è stato condannato a tre anni di reclusione per corruzione nel processo per la compravendita dei senatori, tra cui Sergio De Gregorio. La sentenza è stata pronunciata dal Tribunale di Napoli. Alla stessa pena è stato condannato anche Valter Lavitola.

Compravendita senatori, tre anni a Berlusconi. Ghedini: sentenza ingiusta

Dopo oltre 6 ore di camera di consiglio la sentenza. I pm avevano chiesto il massimo della pena, 5 anni, per Berlusconi, e 4 anni e 4 mesi per Lavitola. L'udienza era iniziata poco dopo le 11 con gli interventi dei pm della Procura di Napoli e, dopo una breve pausa, con la risposta dei legali di Forza Italia e di Berlusconi.

Niccolò Ghedini: sentenza clamorosamente ingiusta - "E' una sentenza che riteniamo clamorosamente ingiusta e ingiustificata", ha detto l'avvocato Niccolò Ghedini, difensore di Silvio Berlusconi, sottolineando che il processo si prescriverà il 6 novembre. Nonostante la prescrizione Ghedini ha espresso l'auspicio che la Corte di Appello assolva Berlusconi nel merito.

Ghedini, inoltre, ha sottolineato che, dopo i 90 giorni previsti per il deposito delle motivazioni e i 45 per l'impugnazione in appello, il processo sarà già prescritto.

Bergamini: processo politico - "Un processo politico, nato come tale e portato avanti con un teorema precostituito si conclude nel peggiore dei modi. Questa non è giustizia ma il suo esatto contrario. Quello che accade da vent'anni a questa parte al Presidente Berlusconi e' inaccettabile e non smetteremo mai di denunciarlo". Lo dichiara, in una nota, la deputata e responsabile comunicazione di Forza Italia, Deborah Bergamini.

TAG:
Silvio Berlusconi
Tribunale di Napoli
Compravendita dei senatori
Valter Lavitola
Sergio De Gregorio