FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Politica > Martelli riparte da Siena
11.3.2011

Martelli riparte da Siena

L'ex ministro candidato con il Nuovo Polo

foto Ansa
22:09 - A volte ritornano. E’ il caso dell’ex ministro Claudio Martelli che si è candidato come consigliere comunale per le prossime elezioni amministrative a Siena. Lì Martelli affiancherà il candidato sindaco del Nuovo Polo Gabriele Corradi, padre del calciatore Bernardo, che correrà per le elezioni del prossimo maggio. La missione politica di Martelli sarà quella di partire da Siena per salvare l’Italia.

Martelli, che nel 1991 divenne ministro di Grazia e Giustizia, è fuori dalla scena politica da circa sei anni: l’ultima esperienza risale alla fondazione insieme a Gianni De Michelis e Bobo Craxi del Nuovo Psi, di cui divenne portavoce, per poi abbandonare definitivamente il partito nel 2005. A ciò si aggiunge una parentesi da eurodeputato.

“Alla fine del mandato europeo decisi di chiudere con la politica, per stanchezza e per non essere riuscito a riunificare i socialisti. Torno perché Siena è una questione nazionale – spiega l’ex ministro - Passeggiando in città con dei giovani universitari senesi, conosciuti attraverso la mia webtv Lookout, ho detto di aver visto Siena spenta rispetto a come la ricordavo. Mi hanno detto che non era spenta, era morta: non c'è nulla per i giovani. Così nata la tentazione e, come dice Wilde, si può resistere a tutto tranne che alle tentazioni”.

Nato a Gessate, alle porte di Milano, Martelli ha un legame particolare con la città toscana , dove dice di trascorrere buona parte del suo tempo. Ma in merito al progetto politico l’ex ministro spiega: “Siena ha caratteristiche tipiche dell'Italia ma accentuate: da un lato la decadenza, visibile nei numeri e nelle grandi istituzioni cittadine come la banca, l’università, l’ospedale e non smentibile dalla propaganda. Dall'altro lato l'astensionismo. Due mali da combattere insieme – conclude Martelli - La crescita può riprendere solo se c'è una rivitalizzazione democratica. La partecipazione si è ridotta a clan, gruppi, correnti; qualcosa di nuovo deve emergere e possono essere le liste civiche. In questo senso dall'esperienza senese può arrivare uno stimolo per tutta Italia, per questo Siena è una questione nazionale”.

OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile