TGCOM

Gossip

Tutte le ultim'ora

24/6/2008

"Adoro essere un sex symbol"

La Cucinotta si racconta senza veli

Ama essere sopra le righe e venir vista come un'icona sexy. Maria Grazia Cucinotta si confessa a Tu e rivela: "Essere considerata un sex symbol? Finché dura mi piace da morire. Ed é qualcosa che riesci a gestire se sei intelligente". Disinibita sul set, dove non disdegna un pizzico di trasgressione, l'attrice confessa qualche debolezza sul Red Carpet: "Mi manda in tilt". Meglio godersela al cinema con tutta la sua calda bellezza mediterranea!

Maria Grazia è una che non si tira mai indietro, neppure davanti ad un ruolo complesso. Nell'ultimo film, la commedia greca "Uranya", la prosperosa attrice ha addirittura impersonato una prostituta: "Non e' stato molto difficile mettersi in questi panni - ha sottolineato - Mi ci vuole un secondo per andare sopra le righe, è contenermi che costa fatica. E' stato difficile invece recitare in greco: l'ho scoperto la mattina che sono arrivata sul set. Nessuno parlava inglese".

La Cucinotta ama seguire sempre l'istinto, giocando con spontaneità e abilità nel calarsi nella parte. Per questo interpretare un ruolo, pur difficile che sia, in un film le viene più semplice che calpestare le passerelle.

A Cannes, al fianco di star del calibro di Sharon Stone e Madonna, non si è trovata così a suo agio: "Il Festival é un posto incredibilmente glamorous, ma mi mette un'ansia pazzesca. Detesto il caos e dover percorrere il tappeto rosso mi manda in tilt. Mi sono fermata solo qualche ora: il tempo di promuovere l'Ischia Film Festival, del quale sono madrina, e tornarmene a casa di corsa".

E allora meglio dedicarsi al cinema: Maria Grazia e il marito hanno prodotto "L'imbroglio nel lenzuolo", diretto che uscirà a fine anno e "Io non ci casco", un film low budget con giovani attori non professionisti. Difficoltà? Tante, come le arrabbiature: "Devi fare il triplo della fatica a causa delle invidie e delle antipatie personali di tutti", rivela. La sua bellezza mediterranea, invece, mette tutti d'accordo. Davanti a tanta meraviglia, del resto, è difficile dissentire!