FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Mestieri dʼaltri tempi, i lavori dimenticati dellʼInghilterra di fine Ottocento

Lʼaccenditore dei lampioni cittadini, il lattaio, lʼaddetto allʼascensore: la rivoluzione industriale e il progresso hanno comportato una trasformazione sociale senza precedenti

La seconda rivoluzione industriale e l'incredibile progresso tecnologico hanno modificato radicalmente il mercato del lavoro e lo stile di vita della civiltà inglese e occidentale. Tra Ottocento e Novecento si è assistito a una vera e propria trasformazione sociale, oltre che economica, che ha portato alla scomparsa di alcuni mestieri, soprattutto in Inghilterra. L'uomo contro la macchina: una sfida alla Chaplin, alla Shalley, che ha visto soccombere lavori prima ritenuti indispensabili come l'accenditore, il lattaio o l'addetto all'ascensore.

Mestieri dʼaltri tempi, i lavori dimenticati dellʼInghilterra di fine Ottocento

La lista dei mestieri dimenticati è sorprendentemente lunga e, al suo interno, si trovano alcune professionalità decisamente insospettabili. Tra queste spicca senza dubbio la sveglia umana, ovvero una persona che girava per le vie della città e bussava alle finestre della gente che gli aveva affidato l'incarico il giorno precedente.

Una raccolta di foto scattate a inizio Novecento mostra altri mestieri finiti nella soffitta della storia: bambini che vendono giornali in strada, operai in un cotonificio, costruttori di ruote di treni, ricamatrici di cuscini e così via. Secondo uno studio del McKinsey Global Institute del 2017, il 49% dei lavori svolti attualmente da persone fisiche, nel mondo, potranno essere automatizzati quando le tecnologie "correntemente sviluppate" si saranno diffuse su scala globale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali