FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Economia > Energia, prezzi del mercato libero più cari di quello tutelato: rincari per luce fino al 12,8%
10.8.2013

Energia, prezzi del mercato libero più cari di quello tutelato: rincari per luce fino al 12,8%

E' la conclusione di una indagine dell'Autorità per l'energia su prezzi 2011, secondo la quale per il gas le famiglie che hanno lasciato il mercato tutelato spendono in media il 2%

14:18 - I prezzi di luce e gas per famiglie e imprese che hanno scelto il mercato libero sono più pesanti di quelle dei consumatori rimasti in quello tutelato, ancora la maggioranza. E' la conclusione di una indagine dell'Autorità per l'energia su prezzi 2011, secondo cui per la luce sul mercato libero si spende il 12,8% in più e per il gas il 2% in più.
Ad oggi usufruiscono per quanto riguarda la luce l'83% delle famiglie usufruisce ancora del mercato tutelato, mentre per il gas è rimasto all'operatore tradizionale l'89% delle famiglie.

Elettricità, rincari dal 6,6% al 12,8% - Per quanto riguarda l'elettricità, il prezzo sul mercato libero "per i clienti domestici è risultato il 12,8% più alto del prezzo di maggior tutela", mentre "per i clienti non domestici tale percentuale è pari al 6,6%". Le famiglie che hanno scelto il mercato libero, infatti, hanno pagato 108,61 euro al MWh, contro i 96,25 euro di quelle ancora sotto tutela: per quanto riguarda le imprese, si passa da 105,49 euro del libero a 98,97 euro del tutelato. Il differenziale sale ancora, anche fino al 20%, per le imprese con bassi consumi.

Rialzi più contenuti per il gas - Lievemente più contenuto è il delta tra i due mercati per quanto riguarda il gas: il prezzo per le famiglie (al netto di imposte, accise e Iva) sul mercato libero è del 2% più alto di quello del servizio di maggior tutela, ma il divario aumenta e arriva al 6% se si considerano solo le classi di consumo inferiori a 5.263,60 metri cubi. Per le altre tipologie di clienti, invece, il prezzo medio sul mercato libero "è in linea o inferiore a quello del servizio di tutela".

Autorità per l'energia: "Clienti spesso inconsapevoli" - Dall'analisi delle offerte delle aziende energetiche sul mercato libero "emergono perplessità circa il fatto che i clienti siano perfettamente consapevoli sia degli elementi di costo che le diverse componenti di prezzo coprono, che della scelta effettuata". E' quanto afferma l'Autorità per l'energia nell'Indagine sul mercato libero, aggiungendo che "intende valutare la necessità di intervenire per un miglioramento delle modalità per la spiegazione al cliente finale".
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile