FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Economia
24.7.2012

Borse, altra giornata nera in Europa
Giallo sulla nota Spagna-Francia-Italia

Spread alle stelle. Moody's abbassa l'outlook del fondo salva stati e della Germania

Mentre le piazze finanziarie europee continuano ad essere affossate dalle vendite, la Catalogna lancia il suo allarme disperato: la regione iberica chiederà l'aiuto del governo centrale di Madrid. Una situazione che sembra ormai precipitare in tutta Europa. Dove è stata colpita perfino la Germania, con Moody's che ha declassato l'outlook di Berlino e del fondo salva stati Efsf.

01:59 Casa Bianca: "Ora Ue attui gli impegni"

L'Europa ha fatto progressi e le decisioni prese al vertice di fine giugno sono "significative. Ora devono rendere operative queste decisioni". Lo ribadisce il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney, sottolineando che l'Europa deve anche creare una maggiore unità nel sistema bancario.

00:36 Moody's abbassa outlook Efsf

L'agenzia Moody's rivede al ribasso le prospettive dell'Efsf, il fondo salva stati europeo da "stabile" a "negativo". E' quanto si legge in una nota diffusa dall'agenzia di rating. La revisione al ribasso delle prospettive dell'Efsf riflette il taglio dell'outlook di Germania, Olanda e Lussemburgo, afferma Moody's, sottolineando come il rating dell'Efsf "sia sensibile ai cambi di rating dei Paesi con tripla Aaa" con i contributi maggiori al fondo.

22:11 Borsa, Wall Street chiude negativa

Chiusura in territorio negativo per Wall Street. Il Dow Jones perde lo 0,82% a 12.617,62 punti, il Nasdaq cede lo 0,94% a 2.862,99 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,90% a 1.338,31 punti.

21:26 Schaeuble-De Guindos: "Tassi Madrid ingiustificati"

"Il livello dei tassi sui bond spagnoli non corrisponde né ai dati fondamentali economici della Spagna, né al suo potenziale di crescita, né alla sostenibilità del suo indebitamento statale": lo dicono in un comunicato congiunto dei ministri Wolfgang Schaeuble e Luis de Guindos, dopo l'incontro a Berlino. I ministri sottolineano l'importanza di una "veloce applicazione delle decisioni del Consiglio Ue del 29 giugno".

19:49 Nuovo minimo storico per Piazza Affari

Piazza Affari scivola sempre più giù ai minimi storici, e il Ftse Mib segna nuovi minimi dall'inizio della crisi finanziaria. Con un nuovo calo del 2,71% l'indice Ftse Mib tocca i 12.362,51 punti (il precedente record negativo era di settembre 2009 a 12.621 punti).

19:06 Nota all'Ue: l'Italia stupita, la Spagna rimuove il testo dal sito

E' stata rimossa dal sito internet della presidenza del governo spagnolo la nota della dichiarazione congiunta Spagna-Italia-Francia su un rapido adempimento delle decisioni prese all'ultimo Consiglio europeo. Una nota sulla quale anche "fonti di Palazzo Chigi" avevano espresso "stupore" spiegando che si trattava di una iniziativa "della quale il Governo italiano non è al corrente".

18:46 Lo spread Btp-Bund chiude a 536 punti

Lo spread tra i Btp e i Bund chiude a 536 punti con un valore quasi raddoppiato rispetto al minimo del 2012. Il rendimento dei titoli di Stato a dieci anni balza così al 6,59%. Meno forte il rialzo del differenziale dei Bonos, che salgono a 638 punti, restando comunque ai massimi storici.

18:22 La Francia smentisce la nota congiunta con Spagna e Italia

Il ministro francese degli Affari europei, Bernard Cazeneuve, ha smentito di aver chiesto a Bruxelles con i suoi omologhi italiano, Enzo Moavero Milanesi, e spagnolo, Inigo Mendez de Vigo, un'"applicazione immediata" degli accordi del Consiglio europeo di fine giugno, come invece aveva annunciato un comunicato del Governo spagnolo. "Non c'è stata alcuna iniziativa comune con l'Italia e la Spagna - ha affermato Cazeneuve -. Non ho chiesto l'applicazione immediata degli accordi. Non ha alcun senso affermare questo. Seguiamo le decisioni prese al vertice europeo e lavoriamo su di esse".

17:43 Piazza Affari chiude in negativo

Altra giornata nera per la Borsa di Milano, che ha chiuso la seduta in forte calo. L'indice Ftse Mib ha perso il 2,71% a 12.362 punti mentre l'All Share ha ceduto il 2,42% a 13.427 punti. Tra i titoli principali, in deciso calo le banche come Mediobanca (-7,67%), Ubi Banca (-7,27%) e Mediolanum (-5%); In controtendenza invece Pirelli che ha guadagnato il 5,95%.

16:52 Roma-Parigi-Madrid all'Ue: "Attuare gli accordi"

"Si applichino immediatamente gli accordi del Consiglio europeo di fine giugno". L'appello arriva da Spagna, Italia e Francia mentre il differenziale Btp/Bund tocca la quota raggiunta a novembre. Tra quegli accordi c'è anche lo scudo anti-spread. "La rapidità è una condizione essenziale del successo di tutte le azioni europee - dice il segretario di Stato spagnolo de Vigo - e c'è un divario preoccupante tra le decisioni prese e l'applicazione".

16:42 Lo spread torna ai livelli di novembre

Lo spread Btp-Bund torna ai livelli del 17 novembre 2011, cioè ai tempi del passaggio di consegne Berlusconi-Monti. Il differenziale di rendimento tra i decennali italiani e tedeschi si è ampliato a 533,2 punti base.

16:26 Tonfo di Piazza Affari: -3%

Raffica di sospensioni a Piazza Affari con gli indici che ampliano le perdite. Il Ftse Mib fa un tonfo a -3,03% e il Ftse All Share cede il 2,71 per cento. Tra i titoli fermati in asta di volatilità Mediolanum, Mediobanca, Mediaset, Generali, Enel, Mps, Bper e A2A.

15:17 Spread, Passera: "L'Europa dia un segnale"

Mentre lo spread di titoli italiani e spagnoli nei confronti di quelli tedeschi continua a salire, il ministro dello Sviluppo economico Claudio Passera chiede un intervento a Bruxelles. "E' ora - dice che l'Europa dia un segnale".

14:18 Il rendimento dei Btp torna a viaggiare oltre il 6,5%

Btp decennali tornano a pagare un rendimento del 6,5% per la prima volta dallo scorso gennaio. Lo spread viaggia a 526 centesimi. Intanto - scrive l'agenzia Bloomberg - i titoli con scadenza residua pari a nove anni hanno superato il rendimento di quelli irlandesi.

14:17 La Catalogna chiederà aiuto a Madrid

La Catalogna chiederà l'aiuto del governo centrale spagnolo. Lo rende noto il responsabile dell'economia del governo catalano Andreu Mas Colell alla Bbc.

Ultimo aggiornamento 01:59

Pagina precedente

start: 1
end: 3
1
start: 1
end: 3
2
start: 1
end: 3
3
start: 1
end: 3

Pagina successiva

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile