FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Economia
17.7.2012

Microsoft di nuovo nel mirino di Bruxelles
Accusata di aver violato le norme antitrust

Il colosso di Redmond non concederebbe agli utenti di scegliere liberamente il browser

14:44 - La Commissione europea ha aperto una nuova inchiesta su Microsoft per violazione delle norme sulla concorrenza. Il colosso di Redmond è accusato di non consentire agli utenti di scegliere liberamente quale programma utilizzare per navigare su internet. Se l'indagine confermerà che non ha rispettato gli impegni presi nel 2009 in questo ambito, l'azienda rischia una multa. Lo ha annunciato il commissario alla Concorrenza, Joaquin Almunia.
Gli impegni in questione erano legati a Windows 7. Se la conclusioni dell'inchiesta formale confermeanno la colpevolezza dell'azienda "la punizione sarà seria", ha avvertito il commissario, dando mandato ai servizi della Concorrenza Ue affinché procedano nell'inchiesta "il più velocemente possibile".

Almunia ha poi aggiunto che questa è la prima occasione in cui la Commissione europea si trova ad affrontare un caso nel quale il trasgressore è sospettato di non aver rispettato gli impegni previsti dalle normative sulla concorrenza.

Microsoft si scusa: solo una svista
Microsoft ''si scusa'' per aver ''mancato'' alle sue ''responsabilità" a causa di ''un errore tecnico''. E' quanto scritto in un comunicato emesso dalla casa di Redmond dopo l'annuncio da parte del commissario Ue alla concorrenza Joaquin Almunia dell'apertura di un'inchiesta e la minaccia di una multa miliardaria.
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile