FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Vitamina D: approfitta della bella stagione e scopri come farne una bella scorta

E' poco presente negli alimenti e per sintetizzarla occorre esporsi ai raggi solari: ecco perché uscire quanto più possibile da casa e ufficio

Istockphoto

Per poter assimilare la preziosissima Vitamina D bisogna stare al sole e non importa che sia al mare o montagna, perché ciò che conta veramente è stare all'aria aperta. Tanto importante quanto difficile da trovare nei cibi, per poterla sintetizzare è necessaria l'esposizione ai raggi solari e la bella stagione diventa l'occasione giusta per uscire dalle mura domestiche o dall'ufficio appena possibile e farne una bella scorta.

Vediamo dunque perché questa

vitamina

è così indispensabile per il nostro

benessere.

 


1 - Una riserva necessaria:

questo micronutriente, definito anche "Vitamina del sole", viene sintetizzato dalla pelle quando la radiazione solare raggiunge una certa intensità, motivo per il quale l'estate è la stagione perfetta per farne una buona scorta, mentre in inverno riuscirci è decisamente più complicato. Occorre precisare che la quantità di vitamina D che la pelle produce sotto l’azione dei raggi solari diminuisce con l’aumentare dell’età e dell'incremento di peso, in quanto il tessuto adiposo tende a ritenere la vitamina D: una ragione in più per tenerci in forma, stando attente a non assecondare troppo i peccati di gola e facendo attenzione a quel che dice la bilancia.


 


2 - Un concentrato di benessere:

oltre che a garantire un apparato scheletrico forte e robusto, la vitamina D agisce anche su molti altri organi come cuore, polmoni e anche sul sistema immunitario, come abbiamo imparato in questi anni di pandemia. Studi recenti dimostrano che la vitamina D influisce sulla prevenzione di alcune malattie come il diabete di tipo 1 e previene o rallenta lo sviluppo del cancro frenando la crescita delle cellule. Ma non solo: la vitamina D è utile anche nel contrastare l'insorgenza di alcune patologie dell'epidermide, quali la psoriasi e la dermatite atopica.
 


3 - Una carenza sempre più marcata:

la carenza di Vitamina D negli ultimi anni sta diventando sempre più frequente tra gli adulti e soprattutto tra le persone anziane, spesso costrette a casa o in strutture di ricovero ove non riescono a godere a sufficienza dell’irradiazione solare. Ricordiamoci dunque di portare a fare una passeggiata, anche in carrozzella, ai nostri cari perché stare all'aria aperta fa bene alle ossa e all'umore: bastano venti minuti al giorno di esposizione per proteggerci da osteoporosi e malattie cardiache.


 


4 - Fondamentale per le ossa:

la vitamina D è fondamentale per fissare il calcio alle ossa, ed è per questo motivo che i bambini durante lo sviluppo ne hanno tanto bisogno. Anche in gravidanza la Vitamina D è importantissima: le future mamme infatti devono fornire tutto l'apporto necessario a loro stesse e al piccolo che portano in grembo. Infine, questa vitamina è indispensabile anche per le signore che entrano in menopausa, perché in questa fase della vita insorge l'osteoporosi, ovvero la temuta fragilità ossea.

 


5 - Una vitamina liposolubile:

la vitamina D, chiamata anche calciferolo, che ha la capacità di sciogliersi nei grassi. Nel nostro organismo è presente sotto forma di ergocalciferolo (vitamina D2) e di colecalciferolo (vitamina D3). La vitamina D2 è presente negli alimenti di origine vegetale mentre la vitamina D3 nei prodotti di origine animale: questa, in particolare, viene sintetizzata attraverso la pelle grazie all’esposizione ai raggi del sole.


 


6 - L'importanza del sole:

l'astro luminoso è il più efficace strumento oltre che il migliore alleato per fare rifornimento di Vitamina D. Non occorre tuttavia arrostirsi sotto i raggi UV, non bisogna esagerare con esposizioni troppo lunghe e senza protezione, basta evitare di stare sempre al chiuso. Tra lavoro, casa e famiglia non è semplice, ma dedicarsi un po’ di tempo all'aria aperta esponendo l'epidermide delle ossa lunghe alla luce del sole è assolutamente necessario. In natura le fonti di approvvigionamento di vitamina D sono due, cioè la luce del sole e gli alimenti, è sufficiente trascorrere una mezz'oretta al giorno in maglietta e pantaloni corti d’estate per farsi una scorta di questo micronutriente per tutto l’inverno. Un motivo in più per svagarsi in libertà con passeggiate benefiche o facendo una pedalata nel parco: renderemo le ossa più forti e magari riusciremo anche a buttar giù anche qualche etto, risultato certamente apprezzabile in vista della prova costume.


7 - Gusto e salute:

è possibile fare una bella scorta di vitamina D anche mangiando alcuni alimenti come per esempio il pesce. Infatti, l’olio di fegato di merluzzo e i pesci grassi, come il salmone e le aringhe ne sono particolarmente ricchi, ma anche il tuorlo delle uova, il fegato, le carni rosse e le verdure verdi sono ottimi per rifornirci di questa preziosa vitamina. Non c'è che l'imbarazzo della scelta.


 


8 - Integrazione alimentare: 

per il trattamento della carenza di vitamina D, sono disponibili numerosi prodotti. Tuttavia, basta anche fare attenzione quando siamo al supermercato: sono molti ormai i prodotti che vengono addizionati di Vitamina D proprio per sopperire alla ormai cronica carenza visto che, come riportano alcuni studi, il 70% della popolazione italiana è sotto i livelli minimi di vitamina D nel sangue.