FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Stare bene: dieci sport per dieci diversi obiettivi

Gli allenamenti più indicati per dimagrire, per vincere lo stress, o per quello che vuoi tu

Dimmi qual è il tuo obiettivo e ti dirò che sport praticare

Fare movimento è sempre positivo: i vantaggi di una sana attività fisica, anche di intensità moderata ma praticata regolarmente, sono ben noti: aiuta a perdere peso, tonifica la muscolatura, favorisce il buon umore. Non tutte le discipline però si equivalgono e la scelta di quella più adatta a noi varia in funzione dell’obiettivo che ci proponiamo di raggiungere.  Ecco allora dieci buone ragioni per fare sport e quali sono le attività migliori per trarne i migliori vantaggi. Ricordiamo, in ogni caso, che prima di iniziare ad allenarci occorre consultare il medico e attenersi scrupolosamente alle sue indicazioni.

 

PER DIMAGRIRE – Dobbiamo rassegnarci: per bruciare i grassi occorre sudare. Le discipline migliori sono quelle aerobiche e cardio, come la corsa, la bicicletta, l’ellittica e il vogatore. Sono perfette anche le diverse discipline aerobiche che si praticano in palestra, come lo step e gli allenamenti a circuito. Quando il battito cardiaco supera una certa frequenza si iniziano a bruciare grassi e zuccheri, migliorando anche l’efficienza del funzionamento di cuore e polmoni.   


PER IL MAL DI SCHIENA DA SCRIVANIA – Le tensioni e le posture sbagliate sono responsabili di molti disturbi fastidiosi. Recuperare una corretta postura è indispensabile e il Pilates matwork può essere un valido aiuto. Questo disciplina body and mind, praticata a corpo libero o con l’aiuto di piccoli attrezzi come palle di varia dimensione, elastici o cerchi, aiuta a riallineare le varie sezioni del corpo, ad allungare e tonificare la muscolatura e instaurare una respirazione corretta, sciogliendo tensioni e contratture muscolari dovute allo stress. 


PER MIGLIORARE L’UMORE – L’attività fisica libera endorfine e altri ormoni del benessere, quindi qualsiasi sport scegliamo, il miglioramento del tono dell’umore sarà un piacevole “effetto collaterale”. Se questo è il nostro obiettivo principale, possiamo optare per le attività all’aria aperta, che possiamo praticare anche d’inverno con le giuste attrezzatura. L’escursionismo, gli sport sulla neve, la bicicletta, ma anche una semplice passeggiata a passo veloce nel verde ci regaleranno una visione più serena e positiva della vita. . 


PER LA TARTARUGA (O LA PANCIA PIATTA – Per avere addominali d’acciaio esistono specifici esercizi da praticare a corpo libero o con le macchine. Dal semplice crunch alle flessioni del bacino sul torace utilizzando la panca inclinata, l’importante è procedere in modo graduale, possibilmente con la guida di un istruttore che ci insegni i movimenti coretti e il giusto numero di ripetizioni per ciascuna serie. 


PER FARSI IL FIATO  – Migliorare la respirazione è indispensabile per un allenamento efficace. Per fortuna è anche uno degli effetti di un allenamento corretto: quindi, per farci il fiato dobbiamo innanzi tutto allenarci. La corsa, anche lenta, ma protratta per almeno 40 minuti, è uno degli strumenti più efficaci. Ottimo è anche saltare la corda: come sempre l’importante è iniziare con gradualità e aumentare gradualmente il numero dei saltelli e le serie per ogni esercizio. 


PER IMPARARE A RESPIRARE – Lo Yoga e le altre attività “corpo e mente” sono fondate sul respiro e sono quindi le più indicate per avere una guida che ci insegni a utilizzare al meglio il nostro apparato respiratorio.  Si comincia a migliorare la consapevolezza della respirazione addominale, abbassando il diaframma e respirando “con la pancia”, e di quella toracica, dilatando lateralmente le costole e riempiendo lateralmente i polmoni. Scopriremo che la più semplice e spontanea delle nostre funzioni non è così scontata come pensiamo e, paradossalmente, la più corretta è quella che attuiamo nel sonno, cioè quando ne perdiamo il controllo. 


PER IL LATO B – Esistono programmi di allenamento mirato per la tonificazione dei glutei e delle gambe, chiamati genericamente GAG (Gambe, Addome, Glutei). Si svolgono a corpo libero, con le macchine, in gruppo o individualmente: se la palestra ci annoia, possiamo andare in bicicletta, oppure nuotare o seguire un mix di queste due discipline: l’hydrobyke è divertente e assomma i vantaggi della pedalata al carico di resistenza offerto dall’acqua, per il massimo risultato. 


PER MIGLIORARE LA RESISTENZA – Lo sport di resistenza per antonomasia è la maratona, ma non dobbiamo dimenticare lo sci di fondo, la corda campestre, l’alpinismo e in generale tutte le discipline che si praticano sulle distanze o che richiedono un lungo workout. L’importante è, come sempre, allenarsi con gradualità e in sicurezza. 


PER L’EQUILIBRIO E LA COORDINAZIONE – Per migliorare il senso dell’equilibrio e insieme il portamento e la coordinazione, le discipline migliori sono la danza, la ginnastica e, ultime nate, le discipline propriocettive. Queste ultime si basano sull’utilizzo di dispositivi di destabilizzazione, come i rulli, le half ball o le tavole galleggianti, che stimolano l’attività dei muscoli posturali profondi. 


PER FARSI DEGLI AMICI – Frequentare gli ambienti sportivi è un ottimo modo per conoscere nuove persone. Se questo è il nostro obiettivo, le attività ideali sono quelle di gruppo, come la zumba, la pallavolo e gli altri sport di squadra. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali