FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Nuova gaffe nei test Invalsi: Antonio e Cleopatra vennero sconfitti ad Anzio

La località greca della battaglia confusa con quella dello sbarco alleato nel 1944

Nuova gaffe nei test Invalsi: Antonio e Cleopatra vennero sconfitti ad Anzio

Antonio e Cleopatra furono sconfitti nella battaglia di Anzio. La gaffe, contenuta nei test invalsi di quinta elementare, che sta sollevando nuove polemiche dopo quelle provocate dalla domanda sulla prospettiva di guadagni futuri. Per un errore la battaglia combattuta nel 31 a.C. ad Azio, in Grecia, è stata "spostata" nella località del litorale laziale nota invece per lo sbarco degli alleati nel 1944.

Immancabili le critiche sul web. Unicobas Scuola ed Università, ad esempio, sul proprio profilo social commenta: "Invalsicomio. Ma quell'analfabeta che ha scritto il quiz Invalsi su Cleopatra, che scambia la battaglia di Azio per la battaglia di Anzio, gira per il Ministero col cappello da Napoleone? ". Un'altra utente di Twitter, 'La Gattara" scrive: "Mi segnalano prove Invalsi delle elementari secondo cui Antonio e Cleopatra avrebbero combattuto ad ANZIO. Stavano in vacanza a Zoomarine e non ce l'hanno detto". "La Mentina" le risponde: "Anche loro avevano il problema del parcheggio", e un'altra aggiunge: "Io ad Anzio sempre andata col treno, da Termini è un attimo".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali