FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Immigrati, Salvini: "Stop invasione"E la sinistra protesta contro la Lega

Milano divisa in due: da un lato il corteo del Carroccio e Casa Pound contro gli extracomunitari, dallʼaltro la parata di centri sociali e attivisti contro il razzismo

Milano divisa in due: da un lato il corteo del Carroccio e Casa Pound contro gli extracomunitari, dall'altro la parata anti-Lega, dai centri sociali e agli attivisti contro il razzismo. Il corteo "Stop invasione" è partito da corso Venezia con in testa Matteo Salvini. "Il cambio dell'operazione Mare Nostrum è una presa per il culo, cambia il nome in Triton ma la sostanza è la stessa", ha sbottato il segretario lumbard.

Immigrati, Salvini: "Stop invasione"E la sinistra protesta contro la Lega

A pochi chilometri l'altra manifestazione, quella "Stop Lega Nord", partita da largo Cairoli verso piazza Santo Stefano. Circa 1.500 i partecipanti, tra Anpi e Cgil, centri sociali, associazioni e attivisti antifascisti, il Movimento 5 Stelle Lombardia e il centro sociale Cantiere. In testa al corteo c'erano alcune donne musulmane con il velo e tre maxi fantocci di personaggi leghisti. Dopo il discorso di Salvini in piazza del Duomo il corteo della Lega si è sciolto senza ulteriori problemi.

Salvini: "Con Le Pen chiedo stop Schengen" - Martedì a Strasburgo "chiederò insieme a Marine Le Pen che venga sospeso il trattato di Schengen e che vengano controllati i confini". Lo ha detto Salvini al comizio conclusivo della manifestazione.

"Grillo ha rubato il voto agli elettori" - "Lo dico agli elettori di Grillo: vi hanno preso in giro, vi hanno rubato il voto in nome della pulizia ma votano tutto quello che chiede la sinistra". Così Matteo Salvini è tornato a criticare Beppe Grillo che non ha accettato un confronto con la Lega. "Non ci ho perso il sonno", ha comunque ironizzato il segretario del Carroccio. Il quale comunque ha indicato ai manifestanti che "il problema vero dei lavoratori italiani ha un nome e un cognome: è sua maestà Matteo Renzi". Per Salvini infatti il presidente del Consiglio "è stato messo qua dalle banche e dai finanzieri per svendere ciò che è rimasto dell'industria e delle finanza italiana".

Pisapia: "Salvini alza un muro xenofobo" - "La Lega alza un muro fatto di xenofobia": lo ha detto il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, dopo la manifestazione organizzata in città dal Carroccio contro Mare Nostrum. "Milano - ha sottolineato - è ed è sempre stata una città democratica che non può accettare tali atteggiamenti lesivi della dignità dell'essere umano solo perché straniero. La nostra è una città accogliente nel pieno rispetto della legalità e continuerà a esserlo".