FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Cronaca >
  • Campania >
  • Napoli in piazza: "Liberiamoci della Bce" Scontri tra manifestanti e forze dell'ordine

Napoli in piazza: "Liberiamoci della Bce" Scontri tra manifestanti e forze dell'ordine

Tensione nel giorno del vertice, alla Reggia di Capodimonte, dell'istituto di Francoforte: un fermo. Fumogeni contro il tribunale minorile e una banca

- In migliaia sono scesi in piazza a Napoli per manifestare contro il vertice della Bce in corso nel capoluogo. "Siamo studenti di scuole che cadono a pezzi, universitari pagati in nero, disoccupati, precari", dicono gli organizzatori della manifestazione. Lanciati botti, fumogeni e bottiglie verso il tribunale minorile e una banca. In testa al corteo diverse persone con caschi e volto coperto: scontri con le forze dell'ordine.

    La polizia ha azionato gli idranti per provare a disperdere il gruppo di manifestanti che, a volto coperto o con caschi, si è posizionato a pochi metri dal blocco formando una catena umana. I presenti hanno riposto lanciando alcuni oggetti contro le forze dell'ordine.

    "Noi non stavamo facendo alcuna violenza a nessuno e voi ci avete attaccato". Sono i manifestanti a dirlo alle forze dell'ordine e a rivendicare la loro presenza nello spazio consentito nonché a ricompattare il corteo.

    Fermato un manifestante - E' stato fermato e condotto in questura il giovane manifestante che ha tentato di scavalcare il muro di recinzione della Reggia di Capodimonte, dove è in corso il vertice della Bce. Lo riferiscono fonti della questura di Napoli. "Si tratta di una persona già nota alle forze dell'ordine. La sua posizione è attualmente al vaglio degli inquirenti", spiega la polizia.

    In piazza anche per l'Ucraina - C'è spazio anche per la protesta ucraina: un gruppo di donne espone la bandiera rovesciata macchiata di sangue. Ma è l'istituto di Francoforte nel mirino dei manifestanti. A terra uno striscione con la scritta "precarietà, povertà, disoccupazione, speculazione: liberiamoci della Bce".

    "I black bloc siamo noi, siamo noi che paghiamo la crisi", urla un uomo dal furgone che apre il corteo. Accanto al mezzo, un gruppo di attivisti indossa maschere di Pulcinella. Un altro striscione recita lo slogan di questi giorni: "No Bce, no austerità".

    "Direttivo Bce è illegittimo" - "Ci hanno fatto credere che la crisi è uguale per tutti ma non è così. C'è qualcuno che si è arricchito e troppi che si sono impoveriti. Ancora decidono sulle nostre teste. Noi siamo in piazza per dire che non ci stiamo, che il direttivo della Bce è illegittimo perché non è rappresentativo di niente e nessuno. Le istanze di base dicono che un'altra uscita dalla crisi è possibile. E loro se ne devono andare", spiega un attivista.

    Tantissimi i cartelli esposti. Su alcuni si legge "Più case per tutti ma i banchieri nelle cantine", "Block Bce perché la spesa dei governi la decidiamo noi". "No Bce, no austerità, case e reddito per tutti".

    Applausi dai balconi - I manifestanti urlano "Napoli libera" e, dai balconi, arrivano gli applausi di chi, pur non scendendo per le strade, condivide la protesta. Slogan continui contro la Bce ma non solo: è stata infatti ricordata anche la morte di Davide Bifolco, il ragazzo di 17 anni ucciso da un carabiniere durante un inseguimento nel rione Traiano di Napoli.

    Fumogeni contro tribunale dei minori e banca - I manifestanti hanno fatto esplodere alcuni grossi petardi e lanciato fumogeni contro gli uffici del tribunale minorile: uno di questi ha raggiunto un balcone al primo piano. Il personale che si trova all'interno della struttura ha subito provveduto a spegnerli. Nel corteo c'è un gruppetto di manifestanti con il volto coperto.

    Un gruppo si è poi staccato dal corteo e ha lanciato bottiglie e fumogeni sulle vetrine di un'agenzia del Banco di Napoli di via Colli Aminei.

    A polizia: "Unitevi a noi" - Rivolgono un appello alle forze dell'ordine i partecipanti al corteo contro il vertice della Bce: "Levatevi i caschi e manifestate con noi", "fate venire anche i vostri figli, stiamo uniti per riconquistare il nostro futuro".

    TAG:
    Napoli
    Bce
    Banco di Napoli