FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Brescia, ragazzina dispersa nei boschi: indagata lʼoperatrice sociale che lʼaccompagnava

La Procura indaga per lesioni colpose, reato che può diventare omicidio colposo visto che il corpo della ragazzina non è mai stato trovato

A quasi sette mesi di distanza dalla scomparsa di Iuschra Gazi, la 12enne di origini bengalesi affetta da autismo e svanita nel nulla durante una gita nei boschi di Cariadeghe, a Serle, la Procura di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati l'operatrice della Fobap, Fondazione bresciana assistenza psicodisabili, che il 19 luglio scorso aveva in carico la bambina. La Procura indaga per lesioni colpose, reato che può diventare omicidio colposo visto che il corpo della ragazzina non è mai stato trovato. Fino ad oggi l'inchiesta era a carico di ignoti.

Nonostante le meticolose ricerche condotte da oltre cento volontari, vigili del fuoco, addetti della protezione civile e uomini delle forze dell’ordine, di Iuschra non è stata trovata alcuna traccia. Alcuni speleologi controllarono anche le grotte in zona, furono inoltre mobilitati un elicottero con visore a raggi infrarossi, droni, cani molecolari. Ma il corpo non è mai stato trovato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali