TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

14/4/2009

Mostro Firenze, morto Mario Vanni

Scompare l'ultimo "compagno di merende"

E' morto a 82 anni Mario Vanni, l'ex postino di San Casciano Val di Pesa, condannato all'ergastolo per concorso in quattro duplici delitti del mostro di Firenze. Vanni è deceduto all'ospedale fiorentino di Ponte a Niccheri, dove era stato ricoverato domenica scorsa. Aveva evitato la detenzione in carcere per motivi di salute: era l'ultimo "compagno di merende" ancora in vita del contadino Pietro Pacciani.

Giancarlo Lotti, il pentito dell'inchiesta, era morto nel 2002. Al 1998 risale invece il decesso di Pacciani. Proprio a Vanni si deve la definizione di "compagni di merende": fu il postino, nel corso della sua deposizione come teste al primo processo a Pacciani, nel 1994, a dire che con il contadino lui andava solo a fare merende.

Vanni era stato condannato all'ergastolo per gli ultimi quattro duplici omicidi del maniaco delle coppiette: Montespertoli ('82), Giogoli ('83), Vicchio ('84) e Scopeti ('85). La pena, considerate le condizioni di salute dell'uomo, era stata sospesa nel 2004 e l'ex postino viveva in una casa di riposo in provincia di Firenze. Domenica, secondo quanto si apprende, era stato ricoverato all'ospedale di Ponte a Niccheri.

Il legale di Vanni: "Era innocente"
"Povero Vanni, era assolutamente innocente". Queste le poche parole dell'avvocato Nino Filastò per la scomparsa del suo assistito, l'ex postino Mario Vanni, condannato all'ergastolo per gli ultimi quattro degli otto duplici omicidi attribuiti al mostro di Firenze. Filastò difese Vanni nell'inchiesta bis sul mostro di Firenze, quella sui cosiddetti "compagni di merende" di Pietro Pacciani, che aveva coinvolto l'ex postino - arrestato la prima volta nel 1996 - insieme col pentito Giancarlo Lotti (quest'ultimo condannato a 26 anni).

"Era innocente", ribadisce Filastò, chiedendosi chi agì negli altri delitti attribuiti al maniaco, iniziati nel 1968. "Nel 1974 - conclude Filastò - anno del secondo duplice delitto, Vanni non conosceva Pacciani".

I VIDEO DALLA RETE
IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true