FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Cronaca > Pg: "Restivo colpì Elisa 13 volte"
28.5.2010

Pg: "Restivo colpì Elisa 13 volte"

Claps, gravi indizi di colpevolezza

Pg: "Restivo colpì Elisa 13 volte"
foto
Il Procuratore generale di Salerno, Lucio di Pietro, ha dichiarato che "Danilo Restivo uccise Elisa Claps colpendola 13 volte al torace con un'arma da punta e taglio, dopo un approccio sessuale rifiutato dalla ragazza, poi la trascinò nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità" . Il magistrato ha anche spiegato che nei confronti di Restivo "ci sono gravi, precisi e concordanti indizi di colpevolezza in ordine all'omicidio di Elisa".
"Tagliati i capelli di Elisa"
Le furono tagliati i capelli. E' questo uno degli elementi che avrebbero condotto la Procura generale a chiudere il cerchio su Danilo Restivo.

Quest'ultimo "ha commesso il fatto - ha aggiunto il Procuratore generale di Salerno - per motivi abbietti e ha agito con crudeltà". Di Pietro ha anche dichiarato di non avere elementi per chiarire se Restivo sia stato aiutato o meno ad occultare il cadavere di Elisa.

Dopo aver colpito al torace Elisa Claps, provocandone la morte, Restivo, ha spiegato ancora Di Pietro, "ha coperto il cadavere con materiale di vario tipo, fra cui tegole e materiale di risulta". Elisa è stata uccisa lì dove è stata trovata "parzialmente coperta" con materiale che è stato poi rimosso negli anni".

"Restivo incastrato da orari"
ll corpo della giovane è sempre rimasto nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza, il luogo dove è stato ritrovato lo scorso 17 marzo. "La ragazza, dunque, è stata uccisa lo stesso giorno della scomparsa, tra le 11.30 e le 13.10: nel posto e all'orario in cui la giovane era in compagnia di Danilo Restivo", ha sottolineato il magistrato.

"Quando abbiamo rinvenuto il corpo di Elisa - ha spiegato il pg - questo non era completamente coperto. Parte del materiale usato per nasconderlo è stata asportata. In questa fase ci interessava risolvere l'omicidio, ma cercheremo con tutto il nostro impegno di accertare i fatti nella loro interezza, per capire chi può aver rimosso il materiale o se qualcun altro ha trovato prima il corpo di Elisa. Faremo dei passi indietro".

"Possibile estradizione provvisoria"
Secondo il pg sarà "possibile un'estradizione provvisoria" dall'Inghilterra all'Italia per Danilo Restivo. I magistrati salernitani hanno infatti notificato un mandato di arresto europeo e una richiesta di estradizione, il 24 settembre prossimo sarà giudicato da una corte inglese per la morte della sarta e vicina di casa Heather Barnett. Il pm di Salerno ha aggiunto "in questa fase abbiamo un anno per eseguire effettivamente l'arresto".
OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile