Risotto aglio nero, cozze e pecorino

Risotto aglio nero, cozze e  pecorinoPlay
  • Difficoltà: facile

Ingredienti:

  • * Per 4 persone *
  • Per il brodo :
  • 200 g di pecorino semi stagionato
  • 1 lt di acqua
  • Per la crema d'aglio nero:
  • 50 g di aglio nero
  • 150 g di acqua di cozze
  • Per il risotto:
  • 300 g di riso carnaroli
  • 10 g di scalogno
  • 50 g di burro
  • 30 g di pomodori secchi
  • 500 g di cozze
  • q.b. di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b. di vino bianco
  • q.b. di scorza di limone
  • Per la finitura:
  • q.b. di olio al prezzemolo

Chef Simone Breda ci regala una ricetta d'autore per un risotto molto originale e ricco di gusto.

Procedimento

Per il brodo: unire in una pentola acqua e pecorino semistagionato, far sobbollire per 10 minuti, filtrare e tenere al caldo. Per le cozze: pulire dalle barbe le cozze. Scaldare dell'olio in una casseruola, aggiungere le cozze, il prezzemolo, lo spicchio d’aglio e sfumare col vino bianco. Coprire e lasciar che le cozze si aprano. Togliere le cozze dal fuoco, sgusciarle e filtrare il loro liquido. Per la crema aglio nero: in un pentolino unire gli spicchi d’aglio mondati e l’acqua delle cozze. Portare a bollore, frullare e filtrare.

Fig. 1.1Fig. 1.2Fig. 1.3

Per il risotto: tostare il riso con burro, scalogno tritato, un pizzico di sale e sfumare col vino bianco. Portare a cottura il riso bagnandolo con il brodo al pecorino. A cottura ultimata mantecare fuori fuoco il riso con il burro e pecorino grattugiato ed eventualmente aggiustare di sale. Finitura: alla base del piatto disporre la crema d’aglio, poi il risotto, le cozze condite con una punta di scorza di limone e dei pomodori secchi reidratati con l’acqua delle cozze. Per completare un filo d’olio al prezzemolo.

Fig. 2.1Fig. 2.2Fig. 2.3

Pubblicata il 08/03/2019

TAG RICETTA:

Cotto e mangiato

risotto

riso

aglio nero

cozze

pecorino

Commenti

Nessun commento

Invia il tuo commento

Per poter inserire un commento/articolo
o segnalare alla redazione un abuso
devi essere registrato

Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI