FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

ʼIl lago dei cigniʼ, uno dei balletti più amati da sempre

La partitura di Cajkovskij coreografata da Ratmansky

'Il lago dei cigni', uno dei balletti più amati da sempre

Marco Calindri                      marcocalindri@libero.it

Al Teatro alla Scala di Milano, dal 30 giugno al 15 luglio, debuttano i danzatori scaligeri con ‘Il lago dei cigni’ curato da Alexei Ratmensky, dopo il grande successo all’Opernhaus di Zurigo, dove il balletto, in coproduzione proprio con la Scala, è stato accolto con entusiastiche recensioni.
Ancora una volta, Ratmansky ha messo la sua straordinaria capacità artistica al servizio della partitura di Čajkovskij, per il balletto immortale di Petipa e Ivanov, il più amato, quasi simbolo e icona del balletto stesso.
Un nuovo ingresso nel repertorio scaligero, per una nuova produzione destinata a rimanere: già programmate repliche anche nel corso della nuova stagione, mentre a novembre il Corpo di Ballo della Scala presenterà questa produzione a Parigi, al Palais des Congrès.
Sul podio, a eseguire la prima versione della partitura, più breve e con alcune differenze rispetto alle usuali versioni, lo specialista del repertorio russo Michail Jurowski.
Il lavoro di studio su questa edizione è stata di incredibile ispirazione e ha permesso a Ratmansky, grazie anche ad altre fonti come recensioni, testi di produzione, descrizioni, memorie dei danzatori, disegni dei costumi, di avvicinarsi all’originale e poter capire e scoprire come fosse la coreografia del primo allestimento, per aderire quanto più possibile all’intento di Petipa. In scena affiorano dettagli di grande suggestione, umanità, drammaticità e grazia, che permetteranno al pubblico di poter capire la struttura del balletto originale, l’equilibrio tra danza e pantomima, lo sviluppo della vicenda e dei personaggi e il senso di una differente tecnica classica.
Nei ruoli di Odette/Odile e di Siegfried si alterneranno Nicoletta Manni con Timofej Andrijashenko (30 giugno, 6, 11, 14 luglio); Vittoria Valerio con Claudio Coviello (4, 7,12 luglio) e Martina Arduino con Nicola Del Freo (13, 15 luglio).

Date:
Giovedì 30 giugno 2016 - ore 20 - Prima rappresentazione
Lunedì 4 luglio 2016 - ore 20 - Turno P
Mercoledì 6 luglio 2016 - ore 20 - Turno R
Giovedì 7 luglio 2016 - ore 20 - Turno H – Balletto Under30
Lunedì 11 luglio 2016 - ore 20 – Turno O
Martedì 12 luglio 2016 - ore 20 - Fuori abbonamento
Mercoledì 13 luglio 2016 - ore 20 – Turno M
Giovedì 14 luglio 2016 - ore 20 - ScalAperta
Venerdì 15 luglio 2016 – ore 20 – Fuori abbonamento

Foto di Brescia e Amisano

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali