FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Comunali, a Carrara è un trionfo del M5s De Pasquale: "Panorama devastante"

La città toscana, baluardo del centrosinistra, passa al candidato grillino, che afferma: "Non abbiamo la bacchetta magica"

Comunali, a Carrara è un trionfo del M5s  De Pasquale: "Panorama devastante"
Francesco De Pasquale

Una delle roccaforti del centrosinistra italiano cadute ai ballottaggi è Carrara. A vincere è infatti il candidato del Movimento 5 stelle, Francesco De Pasquale, vittorioso con il 65,5% su Andrea Zanetti del Partito Democratico. Una vittoria schiacciante per l'esponente grillino, che nei primi commenti ha chiarito: "Non abbiamo la bacchetta magica, ereditiamo un panorama devastante". Svolta storica dunque in uno dei centri "rossi" della Toscana.

Dura sconfitta del Pd, già indietro al primo turno, dovuta anche alle divisioni interne tra commissariamenti, ricorsi in tribunale e alla candidatura di due aspiranti sindaci per il centrosinistra al primo turno.

De Pasquale ha commentato: "Ereditiamo una città indebitata fino al collo, socialmente e fisicamente distrutta, visto che abbiamo teatri chiusi, parchi chiusi, scuole inagibili". "E' la prima volta - ha proseguito il neo primo cittadino della città del marmo - che Carrara ha scelto il cambiamento, finalmente è stata intrapresa una svolta".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali