FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Terrorismo, polizia belga inefficiente: divisa in sei autorità e senza un piano

La conseguenza è che Bruxelles è diventata un rifugio per i terroristi. Lunedì sera era arrivata lʼallerta, ma mancava personale di sicurezza in aeroporto. Identificati i tre presunti jihadisti. Lo speciale

Terrorismo, polizia belga inefficiente: divisa in sei autorità e senza un piano

Se Bruxelles, nonostante i livelli massimi di allerta, è diventata un rifugio per i terroristi affiliati all'Isis il motivo è da ricercare soprattutto nelle falle del sistema di sicurezza. La polizia belga è divisa in sei autorità e non ha un piano coordinato tra i diversi comparti. In questa sovrabbondanza di istituzioni la sicurezza e l'immigrazione sono federali, l'integrazione è regionale e l'intelligence ha più centri di comando.

Nonostante l'allerta di attentati fosse stata diramata già lunedì sera, il giorno degli attacchi mancava personale di sicurezza nei luoghi sensibili, come aeroporto e metropolitana. Come ha raccontato Alphonse Y., l'addetto ai bagagli dello scalo di Zaventem, che è stato insieme ad altri colleghi, il primo a far evacuare le persone, prese dal panico, dopo la prima esplosione.

L'intelligence belga, inoltre, è impreparata anche a livello linguistico: nessuno è in grado di capire la lingua araba. Un altro limite è quello che le polizie locali non hanno infiltrati. Mentre sono stati trascurati per anni i "foreign fighters", proprio in Belgio dove c'è la percentuale più alta, in rapporto alla popolazione, di combattenti di ritorno dalla Siria.

Quindi gli impegni del premier Charles Michel per rinforzare la sicurezza del Paese non hanno sortito alcun effetto concreto proprio a causa dello spezzettamento delle competenze.

Ciò si va ad aggiungere a un mancato coordinamento europeo: la "guerriglia" delle cellule terroristiche porta così a casa sempre più gol a discapito di vite innocenti e accendendo in Europa i focolai xenofobi mentre si esacerbano i toni contro i profughi. Mentre a livello europeo il nemico diventa sempre meno visibile.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali