FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

A Cuba va in scena il festival del sigaro

Si è appena conclusa la sedicesima edizione della kermesse che ha radunato nell'arcipelago appassionati provenienti da tutto il mondo

- Il 28 febbraio è terminato a Cuba il XVI festival del sigaro cubano che ha radunato più di mille e cinquecento appassionati ed esperti del prodotto tipico dell'isola caraibica da tutto il mondo. La ditta che produce circa l’80% del fabbisogno mondiale di sigari è la Habanos S.A, una statale cubana che porta ogni anno nelle casse di Cuba circa 400 milioni di dollari di utili. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    Il sigaro cubano è detto puro. Tutti i sigari cubani attualmente sono puros, termine che indica che tutte le sue componenti sono di medesima provenienza. Le prime marche produttrici apparvero a Cuba intorno ai primi decenni del 1800, e anche se l'isola non è l'unica produttrice di sigari al mondo, è ritenuta la migliore per la qualità delle sue piante. Ad oggi la miglior produzione di sigari premium, ovvero realizzati interamente a mano con foglie intere, proviene dalla zona Vuelta Arriba e di quella di Pinar del Rio, chiamata Vuelta Abajo. Questo è dovuto al territorio e alle condizioni meteorologiche che permettono di far crescere la miglior qualità di tabacco presente in circolazione.