FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Smog, lʼallarme di Legambiente: "Codice rosso, livelli alle stelle in 39 città"

Presentato il rapporto 2017 sulla qualità dellʼaria: "Emergenza smog ormai cronica, situazione critica soprattutto nelle città del Nord"

Smog, l'allarme di Legambiente: "Codice rosso, livelli alle stelle in 39 città"

In Italia l'aria "è sempre più irrespirabile e l'emergenza smog è ormai cronica". Lo scrive Legambiente nel rapporto "Mal'Aria 2018", sottolineando che nel 2017 sono state "39 le città fuorilegge con livelli di inquinamento atmosferico da Pm10 alle stelle". Si tratta, si legge, di un "codice rosso per le elevate concentrazioni di polveri sottili e ozono", con "una situazione critica in pianura padana e, in generale, nelle città del Nord".

Sul podio delle città più inquinate ci sono Torino con 112 sforamenti della soglia (che è di 50 microgrammi per metro cubo al giorno, fino a un massimo di 35 superamenti consentiti all'anno), Cremona con 105 e Alessandria con 103. La prima del Centrosud è Frosinone al nono posto (93 giorni). Le altre sono Padova con 102, Pavia con 101 giorni, Asti con 98 giorni, Milano con 97, Venezia con 94, Lodi e Vicenza con 90.

Per Legambiente, che ha presentato il report alla vigilia dell'incontro che il nostro Paese avrà in commissione Ue proprio sullo smog, "non bastano misure tampone, servono interventi strutturali e azioni ad hoc sia a livello nazionale che locale".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali