TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

6/8/2008

Trans ucciso, fermati due giovani

Milano, avevano nascosto il cadavere

Sono accusati di sequestro, violenza sessuale di gruppo, omicidio e occultamento di cadavere un giovane italiano sui 20 anni e un minorenne nordafricano, fermati dalla Squadra Mobile di Milano. La vittima è un transessuale che giorni fa sarebbe stato caricato dai due giovani su un'auto, in via Novara. Il cadavere del trans, in evidente stato di decomposizione, è stato rinvenuto - su indicazione dei fermati - lungo la tangenziale Ovest di Milano.

Vittima della follia omicida è Gustavo Brandau, transessuale brasiliano 30enne clandestino in Italia. I fatti risalgono a domenica 29 luglio. In base a una prima ricostruzione della tragedia, i due giovani hanno rubato un'auto e si sono diretti in via Novara, zona frequentata da viados, dove hanno abbordato due brasiliani chiedendo una prestazione sessuale gratuita.

Al rifiuto dei due travestiti nasce una lite: uno dei brasiliani fugge, mentre Brandau viene bloccato, picchiato e costretto a salire sull'auto. I due giovani iniziano ad accoltellarlo
e poi si allontanano con la vittima in auto. In un secondo momento abusano sessualmente del 30enne e poi lo massacrano a calci e pugni.

Il brasiliano viene abbandonato sulla tangenziale in direzione sud al chilometro 9, vicino ad un'area di servizio, ancora vivo. Secondo la polizia i due giovani potrebbero aver agito sotto l'effetto di droga. Abbandonata l'auto con un pneumatico a terra e i sedili imbrattati da molto sangue i ragazzi ne hanno rubata un'altra per fuggire.

Francesco Messina, capo della squadra mobile di Milano, lo ha definito "un delitto efferato, drammatico sia per la vittima che per gli autori. Una violenza inaudita e gratuita". I due giovani sono stati accusati di sequestro di persona, rapina, violenza sessuale di gruppo e omicidio.

Le ricerche del cadavere di Gustavo Brandau, in arte Samantha, sono scattate dopo la denuncia della collega scampata al massacro. I filmati delle telecamere del comune di Milano e le impronte trovate sulla portiera dell'auto indirizzano al minorenne di origine marocchina, che viene fermato dagli agenti mentre stava facendo rientro in comunità di recupero alla quale era già stato assegnato in precedenza.

Successivamente è stato arrestato anche il complice italiano, che si era rifiugato nell'appartamento della madre a Rozzano, nell'hinterland milanese. Entrambi hanno confessato l'omicidio del viados, ma senza dimostrare pentimento per il loro comportamento.

La famiglia: "Ci costituiremo parte civile"
I parenti del transessuale si costituiranno parte civile qualora si arrivasse al processo nei confronti dei due giovani fermati dalla polizia. Lo ha annunciato l'avvocato Debora Piazza, che per conto di "Paola", la collega del trans ucciso, noto come "Samantha", ha presentato la prima denuncia il primo agosto scorso.

IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true