FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Cronaca >
  • Meteo,tempo instabile fino a domani Venerdì e weekend sarà bello ma non afoso

Meteo,tempo instabile fino a domani Venerdì e weekend sarà bello ma non afoso

Il tempo sulla Penisola si manterrà instabile fino a giovedì con rischio di forti temporali sulle regioni centrali. Da venerdì e nel weekend del solstizio sole e temperature gradevoli in attesa della seconda fiammata di caldo africano del 2014. Inizio settimana rovente soprattutto al Centro-Sud

- Oggi e domani un vortice di bassa pressione ricolmo di aria fresca porterà ancora molta instabilità sull'Italia, con numerosi temporali soprattutto al Centro-Sud, anche di forte intensità specie nelle regioni centrali, mentre le temperature rimarranno in generale leggermente al di sotto delle medie stagionali. Venerdì avremo un rapido miglioramento del tempo. Bello anche il weekend, con temperature pomeridiane tra i 27 e i 33 gradi.

    OGGI (MERCOLEDI') ANCORA TEMPORALI FORTI AL CENTRO-SUD - Giornata fra sole e nuvole in gran parte d’Italia: al mattino improvvisi rovesci o temporali su Alpi Occidentali, Marche, Abruzzo, Lazio, Molise e Campania; nel pomeriggio acquazzoni e temporali su Alpi, Liguria, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania e Sardegna. Venti da deboli a moderati, ma con possibili forti raffiche nelle aree temporalesche.

    TEMPERATURE SOTTO LE MEDIE SPECIE AL CENTRO - Temperature massime in lieve aumento al Nord e Sicilia, stazionarie o in leggero calo nel resto del Paese, e in generale ancora leggermente al di sotto della norma. I valori saranno piuttosto contenuti nel Centro Italia, a causa della compattezza delle nuvole e della pioggia: previsti 21° C ad Ancona, 22° C a Pescara e Perugia, 24° C a Milano Roma, Rimini, Brindisi, 25° C a Bari, Napoli e Sassari, 26° C a Bologna, Venezia, Firenze e Palermo, 27° C a Crotone e Verona.

    GIOVEDI' ANCORA INSTABILE AL CENTRO-SUD - Giovedì tempo in prevalenza bello al Nord e Sardegna, a parte isolati temporali pomeridiani sulle Alpi, con possibili sconfinamenti sulle pianure di Veneto ed Emilia. Ancora nuvole sul resto d’Italia, anche se alternate a qualche sprazzo di sole: improvvisi temporali, specie al pomeriggio, su Abruzzo, Molise, Lazio, Puglia, Campania, Basilicata e Calabria. Temperature massime in leggero rialzo al Centro-Nord.

    DA VENERDI' TEMPO PIU' STABILE E RIMONTA DELL’ANTICICLONE NORDAFRICANO: WEEKEND DI SOLE E CALDO GRADEVOLE. NUOVA PROBABILE ONDATA DI CALDO AFRICANO A INIZIO SETTIMANA CON PICCHI DI 35° C AL CENTRO-SUD - Un cambiamento significativo della situazione è previsto per venerdì, quando un’alta pressione di matrice nord-africana tornerà ad occupare l’Europa meridionale, allungandosi per 3.000 km verso l’Italia e l’Europa dell’est, riportando tempo più soleggiato e un aumento del caldo. Questa seconda fiammata di caldo si allungherà dall'entroterra algerino, dove le temperature massime toccheranno i 45° C. L’aria rovente, a contatto con le acque del Mediterraneo, si caricherà di umidità per poi riversarsi solo nella prima parte della settimana sulle nostre regioni. Venerdì quindi si inizierà a determinare un netto miglioramento del tempo, con maggiore stabilità atmosferica. Da segnalare una residua nuvolosità al Sud che nel corso della giornata tenderà a diradarsi, e annuvolamenti nella seconda parte giornata sull' estremo Nord-Est, con la possibilità tra pomeriggio e sera di qualche temporale sulle Alpi orientali, le Prealpi venete e friulane con possibili sconfinamenti in pianura sul Veneto. Nel resto del Paese tempo buono con qualche annuvolamento pomeridiano attorno ai rilievi. Le temperature saranno in sensibile rialzo, torneremo così su valori estivi con un clima caldo ma piacevole e con picchi di 27/28 gradi. Ventilazione moderata di Maestrale al Sud. Il fine settimana si conferma all'insegna del tempo stabile e soleggiato con temperature in rialzo e su valori estivi. Sabato valori massimi ancora nella norma e generalmente compresi tra i 25 e i 30 gradi (solo in Sardegna potremo superare i 30° C). Domenica ancora tempo bello e caldo in aumento. La Sardegna si attesterà come la regione più calda, con picchi di 33-34° C, proprio perché sarà la zona più esposta alla risalita della massa di aria calda proveniente dall'entroterra algerino rovente. Da segnalare solo locali temporali nelle zone alpine centro-occidentali. Nella prima parte della settimana potremmo assistere alla seconda ondata di caldo africano del 2014, che questa volta dovrebbe coinvolgere in modo più significativo il Centro-Sud, sia in termini di durata che in termini di picchi massimi di temperature (previste punte di 35° C). Nella seconda parte della settimana il caldo al Nord potrebbe subire uno stop, ma si tratta di una tendenza da confermare nei prossimi giorni.

    TAG:
    Meteo
    Meteo.it
    Centro epson meteo