FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

"Karaoke", trent'anni fa la prima puntata con Fiorello

Era il 28 settembre 1992: la prima canzone che fece cantare le piazze italiane fu "L'Italiano" di Toto Cutugno 

Da video

 

 

Il Karaoke di Fiorello compie 30 anni. Il programma è andato in onda su Italia 1 la prima volta il 28 settembre del 1992 con "L'italiano" di Toto Cutugno. Il programma musicale condotto da Fiorello (che si divertiva in sketch e siparietti con le persone del pubblico) aveva una formula molto semplice: ambientato nelle piazze italiane, permetteva alle persone di salire sul palco ed esibirsi, appunto, al karaoke.

Il Karaoke di Fiorello compie 30 anni

 

Il Karaoke di Fiorello andò in onda per sole due stagioni (andava in onda tutte le sere alle ore 20, e durava 30 minuti), l'ultima puntata andò in onda nel 1994 a San Severino Marche, prima del passaggio di testimone al fratello Beppe, in coppia con Antonella Elia. "E' stato un grande fenomeno di costume - ha raccontato Fiorello all'Ansa quando il karaoke tornò in tv - Era un'altra Italia, un momento particolare (Tangentopoli e l'inchiesta Mani pulite ndr) e la gente aveva bisogno di evasione. Sono passati tanti anni, sono cambiate tante cose, ci sono stati i talent, i reality, c'è il web i canali all news, siamo tutti più informati e all'ora del tg sappiamo già tutte le notizie, insomma è difficile prevedere come andrà in tv, sono molto curioso di capire se un programma vintage come il Karaoke può ancora funzionare".

 

I cantanti ora famosi e allora sconosciuti - Al Karaoke ha partecipato un pubblico di tutte le età, per divertirsi anzitutto e avere l'occasione di esibirsi in tv. Il Karaoke fece cantare le piazze italiane e per la prima volta spuntarono anche aspiranti cantanti, allora sconosciuti, come Elisa, Tiziano Ferro, Camila Raznovich e Laura Chiatti. 

 

Gli esordi di Fiorello - Rosario Fiorello nasce a Catania nel 1960. È il primo di quattro fratelli: Anna, Catena e Giuseppe. Inizia la sua carriera negli anni 70 lavorando nei villaggi turistici. Inizia dal basso fino a diventare animatore. A notarlo è Gino Landi che lo propone a Pippo Baudo per il programma "Fantastico". Nel frattempo Fiorello si cimenta come deejay e conosce Claudio Cecchetto, il quale capisce subito le sue capacità e gli affida un programma in radio. Nelle radio Fiorello conosce Gerry Scotti, Amadeus e Marco Baldini. E ancora, Albertino, Fargetta e Nicola Savino. Dalla radio passa alla tv, dove a Mediaset conduce programmi del calibro di "Karaoke", "Festivalbar" e anche "Buona Domenica". Nel 1995 partecipa al Festival di Sanremo con il brano "Finalmente tu", scritto da Max Pezzali e Mauro Repetto, quel famoso Festival di Sanremo che poi ha presentato. Negli anni Infatti Fiorello è diventato uno degli showman più amati del nostro Paese.

 

Fiorello vince il Telegatto nel 1993 - Nel 1993 Rosario Fiorello riceve da Tv Sorrisi e Canzoni il Telegatto per "Karaoke", il celebre programma d'Italia 1 trasmissione rivelazione dell'anno, andato in onda fino al 1° luglio 1995. "Voglio fare un saluto particolare a mia madre che è qui con me" avrebbe detto in prima battuta lo showman imbracciando la famosa statuetta.

 

Il ritorno di Karaoke su Italia 1 nel 2015 con Angelo PintusDopo 23 anni la trasmissione è tornata su Italia 1 nella primavera del 2015, nella fascia preserale, con il comico Angelo Pintus. E a fargli gli auguri è proprio Rosario: "Il mio consiglio è di partire dalla provincia, non dalle grandi città. Si potrà cantare seguendo i testi sul tablet e sul telefonino. Io lo farei così".

 

"Tv Sorrisi e Canzoni" assegna a Fiorello il Telegatto come "Personaggio del decennio"

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali