9/12/2007

Juve, per Del Piero ancora panchina

Con Atalanta largo a Trezeguet-Iaquinta

La Juventus di Ranieri viene dal ko di Empoli in coppa Italia e dalle polemiche che hanno fatto seguito all'opaca prestazione bianconera; l'Atalanta dallo squillante 5-1 rifilato al Napoli. Momenti diversi, che però non possono ribaltare un pronostico scritto. Tra le fila della Signora dovrebbe trovare spazio Marchionni, mentre per Del Piero si profila un'altra panchina a vantaggio della coppia Trezeguet-Iaquinta.

Non c'è che dire: nonostante la classifica più che lusinghiera, la Juventus sta vivendo il momento più delicato della nuova era. Le polemiche legate alla grana Del Piero, con il capitano particolarmente nervoso per le ripetute esclusioni varate da Ranieri, hanno trovato un'ulteriore appendice nelle parole del tecnico romano, critico nei confronti dell'ennesima bocciatura rimediata dalle seconde linee, Tiago e Almiron in testa. Non è un periodo tranquillo sotto la Mole, con parecchie facce buie dopo la sconfitta rimediata in toscana giovedì sera e la sensazione che, per il futuro, ci sarà da lavorare ancora in sede di mercato. Al contrario, i nerazzurri di Bergamo hanno il petto gonfio per la cinquina assestata ai partenopei di Reja, dissolti sotto i colpi della banda Delneri. Ranieri l'ha detto, questa Atalanta è una squadra ostica, in forma e capace di imprese. Ha invitato tutti alla massima attenzione e, senza svelare ufficialmente le proprie scelte, ha fatto capire che ripiegherà sui 'soliti noti', l'undici più rodato e collaudato. Marchionni dovrebbe essere la 'novità', ma per il resto la Juventus sarà quella che ha stupito tutti finora e ha tenuto botta agli squadroni del campionato. Questo vuol dire che anche in attacco sono previste conferme, con Trezeguet e Iaquinta in campo e capitan Alex in panmchina ad aspettare il proprio turno.

L'ex tecnico del Chievo dei miracoli ritroverà De Ascentis e darà fiducia alla coppia Doni-Floccari in avanti. Una partita dura per entrambe le formazioni, anche se l'Olimpico potrebbe rappresentare una garanzia per i bianconeri e fa certo pendere i favori del pronostico verso i padroni di casa. Quei cinque gol segnati domenica, però, sono sufficienti a togliere il sonno alla truppa juventina. Ci sarà il solitpo muso lungo in tribuna, Ranieri riparte da lì per ritrovare la Signora Omicidi.

LE PAROLE DEI MISTER

Ranieri (Juventus): "Abbiamo fame, abbiamo sbagliato una partita e adesso dobbiamo reagire. Arriva una signora squadra, in un momento d’oro. Sono compatti, gli riesce tutto. Sono molto vicini a noi come classifica per cui ci aspetta una partita molto difficile. Dovremo dare il 100%".

Delneri (Atalanta): "Ha ragione Ranieri: questa è una Juventus che non molla mai. Sono temibili e forti, lotteranno sicuramente per i primi posti. Noi giocheremo su un campo molto difficile. Siamo consapevoli di attraversare un buon momento. Contro la Juventus dovremo mettere tutta la concentrazione possibile".

LE PROBABILI FORMAZIONI

Juventus (4-4-2): Buffon; Zebina, Legrottaglie, Chiellini, Molinaro; Marchionni, Zanetti, Nocerino, Nedved; Iaquinta, Trezeguet. All.: Ranieri.
Atalanta (4-4-1-1): Coppola; Belleri, Carrozzieri, Capelli, Bellini; Ferreira Pinto, Tissone, De Ascentis, Langella; Doni; Floccari. All.: Delneri.