ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

PubblicitÓ

23/4/2006

Milan, ora Ŕ allarme infortuni

KakÓ, Nesta e Sheva a rischio Barša

La vittoria di sabato pomeriggio a Messina ha lasciato una pesante ereditÓ al Milan: KakÓ, Nesta, Shevchenko, Ambrosini e Cafu si sono infortunati nel corso della gara del "San Filippo" e sono in dubbio per la decisiva sfida di Champions League di mercoledý sul campo del Barcellona. E' praticamente sicura l'assenza del centrocampista italiano, mentre destano molte preoccupazioni le condizioni dei primi due.

KakÓ in barella (Grazia Neri)

Pi¨ che il ritorno a casa dopo una partita di calcio, sembra un bollettino di guerra, come il presidente peloritano Pietro Franza aveva definito la gara qualche giorno fa. Ed ora in casa rossonera scatta l'allarme in chiave Champions, perchŔ c'Ŕ soddisfazione per aver riaperto il discorso scudetto, ma l'obiettivo numero uno di Via Turati Ŕ la conquista del trofeo continentale, soprattutto dopo la beffa di Istanbul dell'anno scorso.
L'oscar della sfortuna va a Massimo Ambrosini, che ha avuto una carriera spesso costellata da problemi fisici, che Ŕ rimasto in campo solamente 14 minuti, prima di subire una botta al perone della gamba sinistra che lo costringe a lasciare il campo e, al 99%, a saltare la supersfida del Camp Nou.

Sono a forte rischio per la trasferta in terra catalana anche KakÓ e Alessandro Nesta. Il brasiliano ha subito una botta al vasto mediale della gamba destra, mentre l'azzurro si Ŕ fermato per una contrattuta all'adduttore della gamba destra. Gli esami daranno un quadro pi¨ certo, ma c'Ŕ molta preoccupazione nello staff rossonero per due giocatori chiave per tentare la rimonta in Spagna.
Dovrebbero, invece, esserci Andryi Shevchenko (tacchettata al tendine d'Achille) e Marcos Cafu (botta al ginocchio). Gli infortuni sono leggeri e non ci dovrebbero essere problemi, anche se potrebbero non essere al 100%. Qualche buona notizia arriva, invece, da Milanello, dove Maldini e Inzaghi appaiono recuperati e saranno pronti per mercoledý.