FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Politica > "Il Senato lavorerà senza indugio"
14.10.2010

"Il Senato lavorerà senza indugio"

Le reazioni sulla legge elettorale

“Posso assicurare al presidente Fini che la commissione Affari costituzionali del Senato lavorerà con impegno e senza indugio nell'esame dei provvedimenti già incardinati ed a quelli che nei prossimi giorni dovessero ancora essere presentati”. Lo ha dichiarato il presidente della commissione Affari costituzionali di palazzo Madama, Carlo Vizzini, che ha voluto rassicurare Fini sulla sveltezza dei lavori di esame in Senato dei disegni di legge in materia elettorale.

Meno concilianti i toni del vice presidente dei deputati del PdL, Osvaldo Napoli. “Il presidente della Camera Gianfranco Fini ha pronunciato giudizi abnormi sul Parlamento ed è evidente ormai che ha trasformato l'Aula della Camera in un bivacco di manipoli”, ha affermato Napoli, "Mai prima d’ora si era visto il presidente della Camera bacchettare il presidente del Senato o preoccuparsi del profilo politico di una materia parlamentare come è la legge elettorale”.

Una materia che , secondo il capogruppo del Popolo della libertà a Palazzo Madama, Maurizio Gasparri, era in agenda al Senato già da parecchio tempo, anche se non per il governo non rappresenta una priorità. “Credo”, spiega Gasparri,“Che Schifani abbia rivendicato il fatto che il Senato ha incardinato i temi della legge elettorale gia' da tempo e che, quindi, intende proseguire l'esame del provvedimento, che tuttavia per il Pdl non e' una priorita'”. Gli fa eco Federico Bricolo, presidente della Lega Nord al Senato: ''Bene ha fatto il presidente Schifani a ribadire che la legge elettorale, come le riforme istituzionali, e' gia' all'esame del Senato, luogo naturale dunque per il proseguimento del dibattito''.

Il leader dell’UDC Pier Ferdinando Casini Casini, interpellato sull’argomento, si è detto confortato per la calendarizzazione della legge al Senato. “Vuol dire che c' e' un' esigenza, ormai avvertita da tutti, di superare l'attuale legge e di restituire lo scettro della scelta dei parlamentari ai cittadini". La presidente dei senatori del Pd Anna Finocchiaro ha aggiunto: “ E' ora che questo esecutivo lasci spazio a tutte quelle forze politiche che vogliono veramente restituire a questo Paese delle regole per un sistema elettorale che restituisca ai cittadini una sovranità reale”.

OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile