RACCONTA IL SUO DRAMMA

Sabrina Ghio: "Tre aborti, il periodo più brutto della mia vita"

L'influencer racconta il dramma che ha vissuto prima di dare alla luce la sua secondogenita Mia

25 Nov 2022 - 11:49
1 di 13
© Instagram © Instagram © Instagram © Instagram

© Instagram

© Instagram

Sabrina Ghio è diventata mamma per la seconda volta a giugno quando, dopo Penelope, è nata Mia. Portare a termine la dolce attesa però non è stata una passeggiata: più volte ha detto di aver subito vari aborti spontanei a causa di una mutazione genetica del sangue. Ora ha deciso di spiegare ai follower cosa è successo, parlando delle tre gravidanze interrotte spontaneamente in pochi mesi tra l'agosto del 2020 e l'aprile 2021. "E' stato il periodo più duro della mia vita", ha confidato.

Il racconto social
Sabrina Ghio si apre con le follower, raccontando i dettagli della sua terribile esperienza per offrire conforto alle tante fan che si trovano nella sua situazione. "Non è facile parlare di quel periodo, gli aborti, le operazioni e la mutazione del sangue... Ma se posso essere utile e aiutare qualcuna di voi lo faccio volentieri" ha annunciato nelle storie.

Il primo aborto
Sabrina Ghio è partita con il suo racconto doloroso: "Cercherò di essere più diretta possibile, ma è stato un periodo difficile e sintetizzarlo trovando le parole giuste non è semplice!" ha premesso. E poi: "Rimango incinta per la prima volta 3 estati fa a luglio e perdo il bambino ad agosto... un aborto spontaneo... e mi dicono che la natura a volte sceglie per te. E' stato devastante quel momento, ricordo benissimo tutto" spiega, raccontando di come sia rientrata in fretta e furia dalle vacanze solo per poi avere la conferma della brutta notizia. Lei e Carlo Negri decidono di non dire nulla e di affrontare da soli il dolore. "Non so come si fa a essere forti in queste situazioni!" commenta.

La seconda gravidanza non andata a buon fine
L'aborto nelle prime settimane di gravidanza è molto più frequente di quanto si possa immaginare, come anche i medici hanno ricordato a Sabrina Ghio. Così lei e Carlo Negri ci provano di nuovo: "Rimango incinta per la seconda volta a novembre, non dico nulla a nessuno pensando di fare una sorpresa carina a Carlo a Natale! Decidiamo di tenere questo segreto per noi... il 7 gennaio facciamo una visita e ci dicono che il cuoricino non batteva più. Zero all'11esima o 12esima settimana, e in quel caso devono per forza farti un raschiamento... I mesi successivi sono stati tragici".

Il sogno si interrompe per la terza volta
Sabrina Ghio prosegue il suo drammatico racconto con la terza dolce attesa non portata a termine: "Ad aprile scopro di avere il covid e lo stesso giorno anche di essere incinta... dopo 45 giorni positiva durante la prima ecografia scopriamo che il cuoricino non batteva!". Il dolore è troppo grande: "Penso che quello è stato il periodo più buio della mia vita! Credo di essere stata bipolare..."

La mutazione genetica
A quel punto Sabrina Ghio decide di andare a fondo e di fare delle analisi specifiche che la portano ad avere la mutazione MTHRF in omozigosi, un difetto genetico che provoca la riduzione o la perdità di attività di un enzima. "Questo fenomeno - spiega l'influencer - è stato identificato come fattore di rischio per lo sviluppo di trombosi, malattie coronariche, aborti spontanei e difetti nel tubo neurale". Il consiglio è quello di farsi seguire da specialisti e non perdersi d'animo.

La vita ricomincia
Dopo la pioggia arriva sempre il sereno, e Sabrina Ghio lo sa bene. Lei, che ha anche affrontato la lotta contro un tumore, oggi sta bene e si gode la sua bellissima famiglia. A giugno, dopo essere stata tanto desiderata, è nata Mia, la prima figlia da Carlo Negri (Penelope è nata dalla relazione con Federico Manzolli). Ad agosto sono arrivate le nozze con cerimonia doppia: prima il rito civile e intimo, poi una grande festa con tanti amici e le sue due figlie a fare da damigelle.

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri