FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Un altro addio vip: Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi si sono lasciati

La conduttrice televisiva e il produttore erano sposati dal 2014 e non hanno figli insieme

Tgcom24

Continua la scia delle coppie vip che si dicono addio.

Dopo Francesco Totti e Ilary Blasi, Shakira e Gerand Piqué, Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi anche Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi hanno annunciato il divorzio. La coppia era convolata a nozze nel 2014 nei pressi di Londra e non ha avuto figli, ma il produttore televisivo è molto legato a Tommaso e Mia, avuti dalla conduttrice televisiva rispettivamente con Simone Inzaghi e Francesco Facchinetti.

 

"Io e Paolo abbiamo deciso di lasciarci - si legge nella nota congiunta -. La fine del nostro matrimonio però non significherà la fine della nostra famiglia, che continuerà a esistere. I miei figli e Paolo proseguiranno il loro immutato rapporto di amore e affetto che abbiamo costruito in questi anni". Parole che fanno pensare a un addio sereno, privo di rancori. Alessia Marcuzzi su Instagram è sempre stata molto attiva ma questa volta non ha utilizzato il social network per annunciare la notizia ai propri fan. Una separazione che potrebbe essere molto serena visto che l'ultima foto di coppia è abbastanza recente e risale al 1° di agosto quando Alessia si mostrava assieme a Paolo e corredava il post con un emoticon con gli occhi a cuoricino. E sembra passata una vita ma in realtà era solo l'aprile scorso quando Alessia Marcuzzi in vacanza a Dubai con tutta la famiglia si scatenava in balli sexy proprio col suo Paolo Calabresi Marconi.

 

L'estate sexy di Alessia Marcuzzi: guarda le foto

 

Pochi giorni fa Alessia Marcuzzi su Instagram aveva lasciato un post sibillino scrivendo: "the best advice i've ever received is, "no one else knows what they're doing either", cioè "il miglior consiglio che io abbia mai ricevuto è: neanche gli altri sanno cosa stanno facendo". Una frase di Charles Bukowski che gira molto in rete e che vuole rassicurare sul fatto che tutti, ogni tanto, si domandano: "è davvero giusto quello che sto facendo?".

 

Del resto non è la prima volta che Alessia Marcuzzi si trova ad affrontare la fine di una relazione importante, ma è sempre stata in grado di mantenere ottimi rapporti con i suoi ex compagni. In primis con Francesco Facchinetti, con cui ha condiviso diversi anni della sua vita. Anche dopo la rottura, la conduttrice televisiva e l'agente dello spettacolo si sono sempre mostrati insieme, con le rispettive famiglie, accompagnati dai nuovi compagni e con la figlia in comune, la piccola Mia.

 

Anche i rapporti con la nuova moglie di Facchinetti sono idilliaci. Proprio durante l'estate le due si trovavano insieme in un ristorante di Londra, quando la Marcuzzi ha ingoiato un pezzo di polpo intero che le ha ostruito la trachea e per poco non soffocava. A soccorrerla proprio Wilma Helena Faissol, la moglie di Francesco Facchinetti, che ha avuto la prontezza di praticarle la manovra di Heimlich. "Mi ha salvato la vita - ha raccontato la Marcuzzi in un commovente post – sono davvero grata a questa donna. Non lo dimenticherò mai". Vedremo se la famiglia "allargata" di Alessia Marcuzzi ora diventerà una famiglia gigantesca aggiungendo anche Paolo, il suo "nuovo" ex.  

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali