FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento
Contenuto sponsorizzato

Da Dante a Guido Crepax: con ITsART un Natale nel segno della cultura

Per le feste la piattaforma in streaming promossa dal Ministero della Cultura si arricchisce di nuovi contenuti esclusivi 

ITsART

Per le feste di Natale la cultura italiana arriva direttamente a casa tua. Questo grazie a ITsART, la piattaforma promossa dal Ministero della Cultura insieme a Cassa Depositi e Prestiti, che dal 31 maggio propone “lo spettacolo e la cultura italiana, live, registrata, gratis e a pagamento, in Italia e nel mondo”. Musica classica e pop, teatro e opera lirica, film e documentari: l’offerta di ITsART è ampia e permette di godere da casa e in esclusiva di grandi eventi e spettacoli di livello assoluto.

Un catalogo ampio e in continua espansione, che in questi giorni si arricchisce ulteriormente: tra un brindisi e uno scambio di regali si potranno guardare online nuovi contenuti esclusivi assolutamente non perdere. Tra le novità più affascinanti è già disponibile “N-Ice Cello - Storia del violoncello di ghiaccio”, un docufilm diretto da Corrado Bungaro dedicato alla storia di una vera opera d’arte. Si tratta di un violoncello costruito dall’artista americano Tim Linhart con l’acqua del ghiacciaio Presena a 2.800 m di altitudine, in Trentino. Il prezioso e unico strumento viene trasportato attraverso tutta l’Italia in un furgone-frigo, per preservarlo a una temperatura costante sotto lo zero. L’obiettivo è raggiungere Palermo, dall’altra parte della penisola, per interagire al Teatro Politeama con l’Orchestra Sinfonica Siciliana nella prima esecuzione mondiale di una partitura originale per Ice-cello e orchestra d’archi, opera del compositore e musicista palermitano Giovanni Sollima.

 

Parlando di cultura, nell’anno delle celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, non poteva mancare qualcosa di speciale dedicato al Sommo Poeta. È già online “Dante, il sogno di un’Italia libera”, docu-drama scritto da Diego D’Innocenzo, Luca Marchetti e Mariangela Barbanente e diretto da Jesus Garces Lambert. Narrazione in forma di fiction e interviste documentaristiche si intrecciano per ricreare la storia dell’Italia del XIV secolo, portando lo spettatore a tu per tu con i protagonisti del Medioevo attraverso il racconto della Divina Commedia. A decodificare i versi del poeta fiorentino ci sono alcuni tra i più attenti studiosi danteschi del mondo, che forniscono il contesto storico degli eventi narrati, regalando così allo spettatore un punto di vista privilegiato su uno dei capitoli più importanti della storia europea. Un’opera imperdibile, che sarà disponibile solo fino al 26 dicembre.

 

Ma ITsART è anche la casa del cinema di qualità. Come nel caso di “Welcome Venice”, il film di Andrea Segre presentato alla rassegna “Giornate degli autori” nell’ambito dell’ultima Mostra del cinema di Venezia. Disponibile a partire dal 21 dicembre, racconta la vicenda di Pietro e Alvise, due eredi di una famiglia di pescatori della Giudecca, l'isola più popolare di Venezia. Il loro è uno scontro nel cuore della trasformazione inarrestabile che sta cambiando la vita e l’identità di Venezia e della sua gente. Pietro, interpretato da Paolo Pierobon, nonostante fatiche e solitudini, vorrebbe continuare a pescare moeche, i granchi tipici della Laguna, rimanendo fedele alla tradizione; Alvise (Andrea Pennacchi) guarda all’impatto sempre più profondo del turismo sulla città e vede nella loro casa di Giudecca lo strumento ideale per ripartire tentando di entrare nell’élite del potere immobiliare che governa Venezia. 

 

Per gli amanti del fumetto d’autore invece, dal 27 dicembre, ITsART presenta “Crepax - Lanterna Magica”. Il docufilm è un viaggio nella vita e nelle opere di Guido Crepax, eccellenza artistica milanese, padre del fumetto moderno, inventore della graphic novel. Il titolo del docufilm prende spunto da un’opera di Crepax pubblicata nel 1978, “Lanterna magica” per l’appunto: diviso in capitoli, il documentario diretto da Roberto Manfredi narra i leggendari anni ‘60 e ‘70 che hanno visto affermarsi Crepax grazie a iconiche copertine di dischi, edizioni illustrate di classici della letteratura e l’invenzione di Valentina, il suo personaggio più famoso, icona della liberazione sessuale, nata nelle pagine della storica rivista “Linus” e pubblicata in tutto dal mondo. Valentina che in questo docufilm assume le fattezze in carne e ossa dell’attrice Beatrice Carella. Crepax viene raccontato attraverso le testimonianze dei figli Caterina e Antonio (che hanno messo a disposizione l’intero archivio delle opere del padre), di musicisti come Massimo Ranieri, Bobby Solo, Ricky Gianco, Paolo Fresu, di intellettuali e scrittori come Giampiero Mughini, Enzo Gentile, Gianfranco Manfredi, Luca Raffaelli (storico del fumetto), del critico d’arte Achille Bonito Oliva, dell’assessore alla cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno, degli editori Stefano Piantini e Cristina Taverna, di giovani fumettisti e illustratori come Giancarlo Elfo Ascari e Lola, di attrici come Eva Robin’s e di personaggi della musica e dello spettacolo come Carlo Massarini.