FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

“Vienna sul Lago”: le debuttanti contro la violenza sulle donne

Il Gran Ballo della Venaria Reale fa sua una scottante causa sociale e si schiera a favore del progetto “Scarpette rosse”

Un sogno in bianco nella Galleria della Reggia di Venaria

Il Gran Ballo delle Debuttanti è un'occasione mondana, ma anche un evento di solidarietà. 

Non solo fiori e abiti bianchi, giovinette e cadetti in alta uniforme che sfilano e danzano in una cornice incantata come quello offerto dalla Galleria Grande della Reggia di Venaria, presso Torino: quest’anno il Gran Ballo delle Debuttanti “Vienna sul Lago”, in programma sabato 16 novembre, torna a sostenere per il secondo anno consecutivo la campagna “Scarpette rosse” per sensibilizzare tutti sul drammatico tema della violenza contro le donne.  

Sono una trentina le ragazze che festeggiano il loro debutto in società, accompagnate da altrettanti Allievi Ufficiali dell’Accademia Navale di Livorno. Il Gran Ballo non è solo una serata mondana, ma il momento culminante di un cammino di formazione e di attività culturali, in un percorso che ha come fine quello di conoscere e valorizzare le diverse eccellenze storiche, culturali, scientifiche e militari del nostro Paese. La manifestazione, come sempre, ha scopo benefico a favore del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, da anni impegnato in prima linea nelle grandi e drammatiche emergenze naturali del nostro Paese, ma anche nella quotidianità con il suo servizio di soccorso sanitario ed assistenza agli strati disagiati della popolazione.  

 

La serata, giunta alla sua 25esima edizione, è presentata dal Fulvio Giuliani capo redattore di RTL 102.5, e vede la partecipazione, di Miss Italia 2019 Carlotta Stramare, di Gessica Notaro, testimone con la sua personale storia di un messaggio di forza, coraggio e speranza rispetto alle “violenze di genere” e di tanti altri personaggi del mondo della cultura, delle istituzioni e dello spettacolo, che mettono al servizio della solidarietà la propria professionalità e la propria arte. L’edizione di quest’anno è resa più speciale dal “Nastro d’Argento”, oltre che dai numerosi e prestigiosi riconoscimenti ottenuti grazie agli obiettivi ed ai progetti sociali realizzati nel corso degli anni. Il progetto di questa edizione punta l’attenzione, come già lo scorso anno, sulla sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Da qui l’adesione e la partecipazione simbolica da parte delle giovani Deb, donne di domani, alla campagna “Scarpette Rosse”: le giovani indossano per la serata, sotto gli abiti realizzati dallo stilista Carlo Pignatelli, un paio di scarpe rosse, per rilanciare e tenere vivo il messaggio del progetto “Zapatos Rojos” realizzato per la prima volta nel 2009 a Ciudad Juárez, la città di frontiera nel nord del Messico dove è nato il termine “femminicidio”.

 

Ritorna anche un altro importante appuntamento, lanciato lo scorso anno dal Comitato per rendere omaggio a uno dei suoi fondatori, il Gen. Delio Costanzo, che con un premio a lui intitolato, rende onore a donne, uomini e istituzioni che attraverso il loro operato nei singoli campi professionali hanno reso un importante servizio al Paese. Tra i premiati di questa edizione il Cav. Giorgetto Giugiaro, genio del design, e Jessica Rossi, vincitrice della medaglia d'oro ai Giochi olimpici di Londra 2012 nel trap femminile, occasione in cui ha conquistato anche il record del mondo con 99 piattelli colpiti su 100.

 

Insieme alle trenta Debuttanti, entrano “professionalmente” in società gli strumentisti dell’Orchestra Giovanile del Liceo Artistico, Musicale e Coreutico “Felice Casorati”, che assicurano la perfetta Colonna Sonora per le coreografie di danza ideate da Ida Pezzotti. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali