FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Perché abbiamo l’armadio che scoppia e niente da mettere?

E' un'esperienza comune che deriva dal troppo disordine e dal cattivo shopping, ma si può migliorare

Donne, guardaroba, abiti, ragazza nell'armadio

Prima o poi capita a tutte: apriamo il guardaroba e lo troviamo traboccane di abiti, ma per andare in ufficio o per la serata che ci aspetta ci pare non avere nulla da mettere. Se il budget lo permette e se abbiamo poco tempo, non stiamo neppure a pensarci più di tanto: in fondo sono secoli che non ci regaliamo un vestito nuovo. Se però ci fermiamo a riflettere, ci rendiamo conto che questa non può essere la soluzione e che ci deve essere qualcosa di sbagliato. Le ragioni naturalmente sono tante: analizziamo le principali, con le relative contromisure.

IL DISORDINE – Ahimè, questa è una nota davvero dolente. Se i nostri abiti sono affastellati alla rinfusa, in poco spazio, quando apriamo le ante dell’armadio non riusciamo neppure a vederli. Per non parlare delle condizioni in cui li ritroviamo: stropicciati, sgualciti e magari senza il buon profumo di pulito che desideriamo avvertire quando li indossiamo. Un armadio troppo stipato, ci impedisce anche di ispezionarne il contenuto e, dopo qualche tempo, perfino di ricordarci di quello che abbiamo. Avere sotto gli occhi sempre le stesse cose, anche se di fatto le indossiamo raramente, ci annoia al punto da non volerne più sapere. La mission, dunque, è fare ordine: troviamo una diversa collocazione per i capi fuori stagione, eliminiamo senza pietà quello che non ha più la nostra taglia, che non ci piace più o che è troppo usato. Faremo spazio per nuovi outfit e riscopriremo capi che ancora amiamo e che avevamo perso di vista. 


GUARDAROBA “TATTICO” – Per poter far fronte alle necessità, anche improvvise, di outfit per occasioni diverse, nel nostro armadio non devono mancare alcuni capi di base, classici e di buon taglio, da combinare insieme e da mixare con altri, anche più fantasiosi. Su questi elementi fondamentali vale la pena investire un po’ di tempo nella ricerca e un po’ di budget per assicurarsi un capo che ci soddisfi, che ci stia bene e che sia di buona qualità, per durare nel tempo. A seconda del nostro stile di vita e dei luoghi che frequentiamo, dobbiamo avere a disposizione un paio di outfit eleganti, per una serata o un’occasione formale, qualche completo pratico, ma curato, per passare con disinvoltura dal lavoro a un’uscita serale senza passare da casa, e gli indumenti che ci servono nella vita quotidiana, a seconda delle nostre abitudini e degli ambienti che frequentiamo. 


SHOPPING INTELLIGENTE - Quando usciamo per un pomeriggio di acquisti, partiamo con alcuni obiettivi chiari in mente: sarà più facile in questo modo tornare a casa con outfit ragionati e strategici. Prima di un acquisto, proviamo il capo con attenzione e interroghiamoci sulla sua effettiva portabilità: è inutile passare alla cassa se la taglia non è quella giusta, se la scarpa ci fa male o se non intravvediamo neppure all’orizzonte la probabilità di indossarlo. 


ATTENZIONE AI COLORI – Sbizzarrirsi con stampe e colori va bene, ma senza perdere d’occhio la giusta misura. Verifichiamo che una tinta sia adatta al nostro incarnato e, specie nel caso di colori intensi e di pattern stravaganti, pensiamo a come abbinarlo e agli accessori necessari per completare il look. Gratificarsi concedendosi qualche sfizio è lecito e fa bene all’umore e all’autostima, ma solo quando abbiamo quello che ci serve davvero. E mentre proviamo un capo colorato, abbiniamolo mentalmente con quello che già abbiamo nell’armadio: se non ci vengono in mente almeno tre soluzioni, lasciamo perdere. 


NON COMPRIAMO SEMPRE LE STESSE COSE – Il nostro guardaroba può annoiarci anche per le ragioni opposte, ovvero perché tendiamo ad indossare sempre le stesse cose e ad acquistarne altre molto simili. Se questo ci permette di combinare un outfit al volo, dall’altro ci restituirà sempre la stessa immagine di noi stesse. Combattiamo l’”effetto divisa” o, per metterla in altri termini, usciamo un po’ dalla nostra comfort zone, scegliendo anche qualcosa che si leghi a quello che già possediamo ma che esca, per così dire, un po’ dal seminato: basta una blusa di un colore un po’ più acceso, da abbinare ai nostri soliti jeans neri skinny, o una gonna appena più corta delle altre dieci che abbiamo nell’armadio, per portare un tocco di novità. 


SCEGLIAMO CON REALISMO – Quando andiamo per negozi, teniamo presenti le nostre abitudini e le nostre reali necessità. Acquistare solo abiti super eleganti o iper-sexy se di sera non ci muoviamo di casa, o scegliere tacchi vertiginosi quando non sappiamo camminare se non con sneakers e ballerine, è un modo sicuro per dissanguare al carta di credito e scoprire… di non aver niente da indossare. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali