FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Leggere: i vantaggi per il corpo e per lo spirito

La lettura è ginnastica per il cervello, mantiene giovani e combatte lo stress: in occasione della Giornata Mondiale del libro, non resta che procedere a tutto volume.

Leggere: i vantaggi per il corpo e per lo spirito

Che siano cartacei o elettronici poco importa: i libri possono essere davvero i nostri migliori amici. Una buona lettura è un modo sano e proficuo di adoperare il tempo, ci apre nuovi orizzonti, ci fa scoprire cose nuove e stimola la nostra curiosità. Un buon libro è un compagno di viaggio che non ci lascia mai soli e non ci pianta in asso sul più bello, ma che ci fa vivere una vita parallela, facendoci anche dimenticare il presente, quando è il caso, almeno per un po’ di tempo. Leggere non è però solo un intrattenimento o un passatempo istruttivo, ma offre anche alcuni benefici per il nostro corpo e per la nostra mente. Scopriamone alcuni.

RELAX TOTALE – Un bel romanzo avvincente è capace di assorbire completamente la nostra attenzione, deviandola dalle preoccupazioni quotidiane. Una buona poltrona del soggiorno di casa, o un angolo all’ombra in giardino sono il posto perfetto per godersi la quiete e immergersi in un orizzonte completamente diverso dal nostro, regalandoci una pausa di riposo e un rilassamento così profondo che può perfino capitare di addormentarci. Uno studio dell’Università del Sussex ha evidenziato che la lettura è più efficace persino della musica per rilassarsi e combattere lo stress: bastano sei minuti di lettura in silenzio per rallentare la frequenza cardiaca e allentare la tensione muscolare.

E’ GINNASTICA PER IL CERVELLO – Leggere è un ottimo esercizio mentale, utile per mantenere giovane e scattante il nostro cervello. La lettura esercita la memoria, costringendoci a tenere a mente un certo numero di personaggi e di particolari che si mettono a fuoco con il progredire dell’intreccio. Il lavoro che dobbiamo fare per non perdere il filo è un efficace stimolo per il cervello a creare nuove sinapsi nelle quali immagazzinare le informazioni. E’ esattamente il tipo di esercizio che gli esperti raccomandano per prevenire le malattie degenerative come l’Alzheimer. Un team di neurobiologi dell'Università californiana di Stanford, guidato da Natalie Phillips, ha dimostrato che, durante la lettura, il flusso sanguigno al cervello risulta notevolmente aumentato, perché leggere in effetti non svaga la mente, ma la impegna a fondo.

STIMOLA L’ATTENZIONE E LA CONCENTRAZIONE – La vita contemporanea, l’abitudine ormai radicata di consumare informazioni-lampo o comunque molto sintetiche, il technostress e la poca propensione ad approfondire i contenuti e i messaggi ci stanno facendo perdere la capacità analitica e di concentrazione. Un buon libro ci costringe invece a soffermarci più a lungo e a mantenere alti nel tempo i nostri livelli di attenzione.

MAI SENTITO PARLARE DI BIBLIOTERAPIA? – Leggere un libro è un modo per prendersi cura di se stessi e una terapia in grado di dare sollievo ai più comuni disturbi dell’umore. Uno studio del 2013, pubblicato sulla rivista “Science”, ha rivelato che i lettori accaniti sono più capaci di empatia e che questo effetto si mantiene nel tempo.

E’ LOW COST – I libri costano piuttosto cari, è vero, ma possiamo commisurare il loro prezzo alla quantità di tempo che assorbono per essere fruiti. Inoltre, si possono acquistare le versioni elettroniche, di solito più economiche, da leggere su e-reader, tablet, e altri device; molti titoli sono pubblicati anche in collezioni economiche e tascabili o addirittura, nel caso dei grandi classici, sono ormai di pubblico dominio e quindi possono essere scaricati gratuitamente dalla Rete. Non dimentichiamo poi il book sharing e il prestito in biblioteca.

CI FA IMPARARE COSE NUOVE – La lettura è uno dei grandi mezzi di informazione e di apprendimento. Non occorre consultare saggi ponderosi o manuali complicati: basta un racconto di viaggio per rinfrescare le nozioni di geografia che non abbiamo più spolverato dai tempi della scuola media, oppure la lettura di una storia in costume per farci viaggiare attraverso i secoli. Leggere accende infinite curiosità e ci spinge a informarci per saperne di più, magari leggendo ancora.

CI INSEGNA LE LINGUE, A PARTIRE DALLA NOSTRA – Un libro o un articolo ben scritto sono il modo più semplice per migliorare il nostro vocabolario, la grammatica e l’ortografia, tanto nella nostra lingua madre quanto in una lingua straniera che stiamo imparando. Sapersi esprimere con proprietà e accuratezza è un biglietto da visita di grande importanza, sia nelle relazioni con le persone che in ambiente lavorativo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali