FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

In vacanza con il neonato: quattro consigli

Strategie per organizzare un viaggio rilassante e anti-imprevisti

In vacanza con il neonato: quattro consigli

Con il neonato si può tranquillamente andare in vacanza, anzi un po' di tempo fuori città gioverà sia al piccolo, sia ai neogenitori. Gli eventuali dubbi e paure relativi alla vacanza con un neonato, subentrano soprattutto quando si tratta del primo figlio e non si ha esperienza di viaggi con bambini molto piccoli. Ma sarà sufficiente farsi rassicurare dal pediatra per capire che non c'è motivo di vivere ansie e paure ingiustificate. Basta organizzarsi e scegliere il luogo adatto.

Consultare il pediatra - Quando il bambino ha poche settimane di vita, è sempre indicato un consulto dal pediatra curante prima di partire. Il medico specialista saprà consigliare i neogenitori riguardo alla scelta della destinazione (mare, montagna, altitudine, temperatura) e ai piccoli accorgimenti da adottare in viaggio. Può bastare una telefonata per sentirsi immediatamente più tranquilli e predisposti alla vacanza.

Scegliere la destinazione - Nella scelta del luogo di villeggiatura per una famiglia con neonato, è bene valutare diversi aspetti. Innanzitutto, è essenziale non scegliere destinazioni a rischio di emergenza sanitaria, isolate, prive di presidi medici o dove i luoghi di pronto soccorso sono difficilmente raggiungibili (per esempio, piccole isole). Ricordiamoci, infatti, che probabilmente il piccolo deve essere ancora vaccinato. Meglio recarsi in un luogo relativamente vicino a casa, preferendo zone non eccessivamente affollate.

Al mare - Il mare può essere davvero benefico per la salute del neonato, a patto di rispettare alcune regole. Prima di tutto, evitare come la peste le ore più calde della giornata e trascorrerle all'ombra di casa. La fascia oraria da spiaggia, off-limits per un neonato, è quella che va dalle 11 del mattino sino alle 17.30-18. Inoltre, è bene ricordarsi di vestire adeguatamente il piccolo con body in cotone chiaro, cappellino in tessuti naturali e mai in modo troppo pesante. Altre precauzioni indispensabili sono proteggere la pelle del bambino con un prodotto solare specifico (filtri fisici e protezione 50+), anche se il piccolo ovviamente non sarà mai esposto al sole diretto, ed evitare di uscire quando il vento è molto forte.

In montagna - La montagna è un luogo adatto ai neonati soltanto se l'altitudine non è eccessiva. L'ambiente collinare è forse più indicato, poiché ci sono meno sbalzi di pressione da affrontare e anche il viaggio è solitamente più facile e privo di tornanti continui. Se ci si reca in montagna, è bene ricordarsi di fare diverse soste per allattare il bambino ed evitare che repentine salite provochino disturbi, anche molto dolorosi, alle orecchie. Inoltre, è sempre indicato mettere in valigia il kit per la pulizia delle prime vie respiratorie (acqua fisiologica e siringhe), da eseguire sempre e non solo se il piccolo ha il nasino intasato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali