FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ferro da stiro, addio: cinque regole d'oro per evitare di morire di caldo

Scongiurare il più possibile di stirare almeno in estate è dʼobbligo: scopri la tecnica giusta per non soccombere sotto montagne di biancheria

Facendo un rapido conto, non risulta difficile scoprire che stirare è in assoluto il lavoro domestico più detestato. Se cucinare può gratificare e lustrare la casa può dare qualche minima soddisfazione, per quanto concerne lo stiro l'appagamento è a quota zero. Vediamo allora un piccolo vademecum per cercare di giocare d'astuzia e risparmiare tempo e fatica.

Una vera iattura: stirare è già di per sé un lavoro faticoso e di nessuna soddisfazione, ma in estate diventa un vero e proprio castigo. Per cercare di minimizzare un po' l'odiatissima faccenda domestica, evitando di passare un'intera giornata col ventilatore accesso boccheggiando tra i panni, possiamo usare qualche astuzia che capace di alleviare un po' l'ingrato compito

 

Per distendere le pieghe: il battipanni non è affatto passato d moda, anzi. Se non sappiamo nemmeno più di cosa si tratti, vale la pena di rispolverare l'inusuale oggetto perché può essere assai più utile di quanto siamo disposti ad ammettere. Ne esistono di diversi materiali, ma l'importante è che sia robusto a sufficienza per poter scuotere a dovere i panni stesi. Per evitare sforzi titanici, è assolutamente consigliabile sbattere sempre perfettamente i panni prima di stenderli e, nel caso della biancheria per la casa, anche una volta stesi. Semplice e veloce, una bella battuta alla biancheria aiuterà a eliminare le pieghe e a farci risparmiare fatica e sudore.

 

Per mantenere la morbidezza: provare per credere: i panni stesi al sole sono più "duri" e stirarli più faticoso di quando li stendiamo dentro casa. Il motivo? Semplice: i raggi del sole rendono i capi più rigidi e difficili da trattare, nonostante si abbondi con l'ammorbidente. Purtroppo non possiamo fare altro che sopportare lo stendino tra le mura domestiche: quando fa caldo, anche in casa la biancheria si asciuga molto velocemente e trattare i capi quando sono ancora un filo umidi renderà l'operazione un po' meno ardua.

 

Per le lenzuola: in estate la biancheria da letto si cambia decisamente più spesso ed è piacevole avvolgersi tra lenzuola che sanno di sole e pulito. Ma grandi come sono, rappresentano un vero cruccio per chi deve stirare, anche perché si stropicciano subito dopo averci dormito. Per evitare di stirarle il trucco c'è: basta adagiarle con un po' di furbizia. No a lenzuola ripiegate su se stesse, sì invece a biancheria quanto più possibile distesa sul filo dello stendino: meno pieghe ci sono, più semplice sarà stirare. Il consiglio furbo? Se le lenzuola hanno gli angoli, meglio appenderle proprio da lì, per evitare che restino i segni delle mollette e lasciarle ben stese.

 

Per non "sudare sette camicie": la camicia è la peggior nemica di chiunque si trovi a doverla stirare. Quelle da uomo, poi, salgono sul podio dei capi più odiosi e si aggiudicano a buon diritto il primo premio. Per non finire al tappeto prima ancora di aver steso l'ultimo polsino, le soluzioni sono due: rivolgersi alla lavanderia sotto casa (vivamente consigliato!), oppure stendere con astuzia per ridurre al massimo le delicate operazioni con il ferro da stiro. Il segreto è appendere la camicia direttamente sulla sua gruccia, lisciando ben bene polsini, colletto e bordo con i bottoni: non sarà sufficiente, ma piuttosto che niente....

 

Per piegare bene i pantaloni: tutte noi ringraziamo chi ha inventato fibre "sintetiche" che, unite al cotone nei tessuti, oltre a risultare  piacevoli al tatto, hanno anche il grandissimo pregio di stirarsi con facilità o addirittura di non richiedere alcuna operazione post asciugatura. I nostri leggins, ma anche i jeans ormai, sono all'insegna della praticità e si stirano mentre si indossano. Purtroppo però esistono ancora tessuti e tagli che richiedono una stiratura attenta e rigorosa, soprattutto nei capi maschili. Il trucco per ridurre i tempi di stiratura o azzerarli completamente è di stendere i pantaloni in maniera corretta: mai dalle gambe, ma a partire dalla vita, con una o più mollette lasciando che il resto sventoli all'aria. Esperienza e pratica, unite a un po' di furbizia, non possono fare miracoli, ma sicuramente rendere la vita più semplice.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali