FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mai più punti neri: da oggi li puoi eliminare con poche e semplici mosse

Diciamo addio a questi brutti e fastidiosi inestetismi cutanei: ecco come liberarsene per una epidermide da star

Istockphoto

Punti neri, il nome già non promette nulla di buono. E in effetti, queste odiose e antiestetiche impurità della pelle, che si formano in corrispondenza dei follicoli piliferi, sono ospiti sgradite di molti di noi. Tuttavia, la buona notizia c'è ed è che si può tornare ad avere una pelle splendente e luminosa con qualche piccola astuzia

Dopo gli stravizi natalizi, è normale che la pelle non sia luminosa come dovrebbe e purtroppo i punti neri fanno la loro indesiderata comparsa. Si tratta di un fenomeno epidermico che purtroppo è molto diffuso, ma eliminare il problema si può, ecco come.

 

A qualsiasi età: è vero che i punti neri sono più diffusi in età adolescenziale tenuto conto che, proprio come i brufoli, sono strettamente correlati all’attività ormonale del testosterone, il quale esercita la sua azione sulle ghiandole sebacee aumentando la secrezione di sebo. Il sebo, a sua volta, favorisce l’ostruzione dei pori e quindi la formazione di punti neri e acne: ciò spiega perché questo inestetismo cutaneo sia maggiormente diffuso tra i giovani, ma anche gli adulti non ne sono privi ed infatti i punti neri possono fare la loro comparsa nelle aree più grasse del viso, quali naso, fronte e mento. 

 

L'importanza dell'alimentazione: una cosa è più che assodata, ovvero che la bellezza passa anche attraverso quello che mangiamo e allo stile di vita che adottiamo. Per vincere definitivamente contro i punti neri basta adottare alcune buone prassi: niente sigarette, un po' di moto e stare all'aria aperta quando è possibile, cibarsi in maniera corretta evitando grassi e zuccheri in eccesso, bere molta acqua, eliminare gli alcolici (e a maggior ragione i super alcolici!) e dormire un numero giusto di ore alla notte. Si tratta di sane abitudini che, oltre a far sparire gli inestetismi cutanei, miglioreranno la nostra qualità di vita e il benessere di tutto l'organismo, cosa di cui oggi più che mai abbiamo bisogno. 

 

Attenzione ai segnali: i punti neri all'inizio sono in realtà bianchi, perché sottendono al sebo. E' proprio quando il comedone (questo il termine tecnico dei punti neri) si apre ed emerge il grasso che inizia il processo di ossidazione lipidica che lo fa diventare scuro. Attenzione quindi alle imperfezioni cutanee, perché oltre alla colorazione questi odiosi fenomeni epidermici possono anche variare in dimensione: da microcomedoni, quando non sono ancora visibili, a macrocomedoni, quando diventano più grandi di un millimetro di diametro.

 

Pulizia innanzitutto: il primo passo per prevenire i punti neri è la detersione, una operazione tanto semplice quanto fondamentale. Per limitare la comparsa di nuovi punti neri infatti è importantissimo curare l'epidermide in maniera costante e regolare, anche soltanto utilizzando semplicemente acqua e sapone. Unica accortezza è quella di non esagerare, in quanto una piccola quantità di sebo è importante per proteggere la pelle dalle irritazioni. Semaforo rosso dunque a detergenti troppo aggressivi e via libera invece a prodotti delicati e rispettosi della nostra epidermide.

 

I rimedi della nonna: una pratica tanto antica quanto efficace è quella di utilizzare il vapore di una pentola d'acqua calda, a cui avremo aggiunto un po' di bicarbonato per facilitare l’apertura dei pori ed eliminare i punti neri. Dopo aver eliminato gli inestetismi possiamo detergere la pelle accompagnando alla pulizia uno scrub delicato oppure una maschera. Tra le maschere viso sì all'argilla verde, che costituire un valido aiuto nella lotta ai punti neri: l'argilla, infatti, è un ottimo alleato di bellezza grazie alle sue proprietà antisettiche, purificanti e anche esfolianti. Un trucco per allontanare la ricomparsa dell'inestetismo? Dopo aver finito la pulizia del viso, chiudiamo i pori con un bel getto di acqua fredda: eviteremo di fare entrare le impurità e daremo alla nostra pelle una sferzata di energia.

 

Anche in casa: la pelle del viso va sempre protetta, anche se siamo tra le mura domestiche. Smog, stress e anche un leggero make up possono sporcare la pelle più di quanto immaginiamo e provocare quindi danni e inestetismi. Per prevenire la formazione dei punti neri è mai dimenticare di rimuovere il make up alla sera e detergere ben bene il viso dal sebo in eccesso la mattina appena svegli: piccoli gesti quotidiani che possono fare miracoli... o quasi!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali