FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Benessere: snelli e felici se ci mettiamo in ballo

Muovendosi sulla musica si sentono più allegri nove italiani su dieci 

Muoversi sulla musica: i fitness che ti fanno ballare

La felicità? Fa rima con ballare. Ne sono convinti nove italiani su dieci e l’80 per cento vorrebbe farlo di più. Purtroppo, la pandemia di Covid-19 ci ha privati di questa gioia, vista la prolungata chiusura delle discoteche e delle sale da ballo: per muoversi a ritmo di musica non resta che sfruttare le opportunità offerte dai numerosi fitness su ritmi musicali da praticare nel distanziamento e nella sicurezza offerta da palestre e centri fitness. Non sarà proprio la stessa cosa, ma possiamo comunque godere dei vantaggi che il ballo garantisce alla linea e al buon umore. 

Secondo una ricerca da OnePoll per Zumba®, il brand mondiale che coinvolge 15 milioni di appassionati a settimana in tutto il mondo, il ballo è considerato la migliore cura contro lo stress e il più efficace antidepressivo a nostra disposizione. Lo studio, che ha coinvolto in Italia un panel di 2000 persone, rivela che più del 91% degli intervistati è convinto della sua azione terapeutica: ballare ci aiuta a dimenticare i problemi, rende più facile il lasciarsi andare e ci fa ricordare il nostro amore per la musica. Due terzi del campione confermano che chi balla regolarmente gode di un benessere mentale maggiore rispetto a chi non lo fa e circa l’80% dichiara di sentirsi meno stressato dopo aver ballato anche solo per pochi minuti. Quasi l’80% degli intervistati conferma inoltre che, se potesse, ballerebbe più spesso. I dati segnalano inoltre che solo il 34% balla più di sei ore al mese, mentre un altro 36% dedica al ballo fino a un’ora alla settimana. Tuttavia, nonostante l’entusiasmo, la metà dei rispondenti ammette di non essere un bravo ballerino, tanto che circa un terzo si sente un po’ in ansia mentre balla, specie se altre persone lo guardano.

 

Il ballo non è un toccasana solamente per l’umore: il 93% degli Italiani lo riconosce come esercizio fisico.  Secondo il 75% consente di bruciare calorie, mentre il 63% dichiara che tonifica i muscoli e dona elasticità al corpo. Lo studio rivela, infine, che più della metà degli intervistati ha trovato nell’abilità del ballo uno dei fattori di attrazione verso il proprio partner. Le donne sembrano essere più portate: secondo la metà dei rispondenti le persone di sesso femminile sono buone ballerine. Percentuale che scende al 31% nel caso dei danzatori uomini. Per questo i fitness a suon di musica possono essere un buon approccio per lasciarsi andare al ritmo e non pensare mai “non riesco”. Ecco allora i fitness “danzerini” da provare in palestra o, grazie ai numerosi tutorial disponibili sul Web, nella privacy della propria casa. 

 

ZUMBA® - E’ diffusa in tutto il mondo ed è un ottimo modo per muoversi in libertà e bruciare calorie. Questo fitness musicale ad alto dispendio energetico combina danza e fitness in facili coreografie che coinvolgono nel movimento tutta la muscolatura del corpo. È un’attività aerobica cardio, che aiuta a dimagrire, migliora la postura, il senso dell’equilibrio e tonifica tutta la muscolatura. Se si svolge in gruppo è ancora più coinvolgente e divertente. 

 

FIT DANCE– Trasformarsi in una ballerina per un giorno, provare l’emozione di sentirsi un cigno e di muoversi come una vera etoile: i corsi di fit ballet possono regalare grandi soddisfazioni anche in età adulta, pur senza raggiungere i virtuosismi di chi danza per professione o studia fin dall’infanzia. La Fit dance combina posizioni di danza classica con ritmi e movimenti di aerobica e di stretching posturale: la lezione si svolge a terra, sui tappetini, oppure utilizzando la sbarra della danza classica. A tutto vantaggio della tonicità, della postura, dell’equilibrio e del divertimento generale.   

 

HIP HOP - Piace soprattutto agli adolescenti, i quali amano riconoscersi nei video musicali proposti dai loro idoli musicali. Chi incomincia in età adulta deve fare attenzione a non sollecitare troppo gli arti inferiori e le articolazioni.  

 

POLE DANCE - È un'attività ad alta intensità, decisamente impegnativa a livello muscolare soprattutto per gli addominali, le braccia e le gambe. In alcune posizioni infatti il corpo si trova in posizione parallela al pavimento e il sostegno è assicurato solo dalle braccia. Se tutto questo ci sembra troppo intenso, si può provare la versione acquatica, in cui il palo di acciaio è assicurato al fondo della piscina grazie a una serie di ventose: lo scarico di peso garantito dall'acqua rende molto più facile il lavoro e meno probabili le occasioni di infortunio. La muscolatura di tutto il corpo risulta scolpita e tonificata.  

 

ACQUADANCE - È un’alternativa “danzerina” alla classica aquagym ed è adatta a tutti, anche a chi non sa nuotare. Ci si muove in piscina, in gruppo e a suon di musica, eseguendo coreografie e passi di danza con ritmi ad alta energia e basso impatto sulle articolazioni. Tra i suoi benefici: accelera il metabolismo, tonifica la muscolatura e migliora l’umore.  

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali