FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Anche in casa, piccola guida al benessere fai da te

Dalle cure per le mani, all'automassaggio: i consigli per regalarsi un momento di cura e di distensione

Giorni e giorni rinchiusi in casa, come vogliono le indicazioni per prevenire la diffusione del coronavirus: è inevitabile che, in assenza di contatti sociali o con relazioni ridotte a qualche videochiamata, finiamo per trascurare un po’ il nostro aspetto. In qualche caso, proprio non c’è soluzione: una tinta ai capelli o un massaggio generale richiedono per forza il parrucchiere o l’estetista, ma qualcosa però possiamo fare anche da sole, per rilassarci e prenderci cura di noi stesse: anche vedersi con un bell’aspetto aiuta a superare le difficoltà di queste lunghe giornate. Ecco allora qualche idea per una coccola di benessere fai da te. 

LE MANI – Una manicure professionale è purtroppo fuori discussione, a meno non siamo più che abili ed esperte. In questa particolare circostanza, poi, i lavaggi frequenti con tanto sapore, l’uso assiduo di gel disinfettanti e, magari, la necessità di indossare spesso i guanti di gomma può aver messo a dura prova la l’idratazione della pelle e la consistenza delle unghie. Non dimentichiamo quindi di utilizzare senza parsimonia una crema idratante, almeno la mattina e la sera prima di andare a letto: meglio applicare la crema sulle mani ben asciutte, altrimenti il prodotto si diluisce e perde di efficacia. Se vogliamo un composto ancora più idratante, possiamo aggiungere alla crema qualche goccia di olio essenziale alla lavanda o un cucchiaio di olio di oliva e un pezzetto di banana frullata. Mescoliamo bene e applichiamo sulle mani, anche sulle cuticole e sul letto ungueale. Teniamo in posa per mezz’ora, indossando un paio di guanti di gomma di quelli che si usano per lavare i piatti, e tenendo le mani sotto la borsa piena di acqua calda. Alla fine sciacquiamo con abbondante acqua tiepida. 

 

IL VISO – Aspettando di poterci concedere una pulizia professionale, cerchiamo di curare la pelle del viso nel miglior modo possibile. Innanzi tutto, non trascuriamo di applicare un latte detergente e un buon tonico sera e mattina, anche se non ci siamo truccate. Se soffriamo di acne o di impurità, una volta a settimana possiamo applicare un cucchiaio di miele arricchito con un paio di cucchiaini di cannella, con un movimento dolce e circolare per un rilassante automassaggio. Se invece abbiamo la pelle secca, il miele è ancora nostro alleato, mescolato stavolta a un po’ di polpa di avocado, per risciacquare poi bene con acqua tiepida. Un mix di miele e yogurt è un’alternativa idratante, semplice ed efficace. In tutti i casi, le maschere si lasciano in posa per venti minuti e si risciacquano delicatamente con acqua tiepida. 

 

IL CORPO – Anche in questo caso la parola d’ordine è idratazione. Oltre ad applicare la nostra crema preferita, usiamo un mix di sale marino, un cucchiaio di miele, due cucchiai di olio d'oliva e due di succo di limone spremuto. Possiamo aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale, secondo le nostre preferenze. Dopo aver miscelato gli ingredienti in una ciotola, si applica sulla pelle del corpo, massaggiando la cute con movimenti circolari e dopo qualche minuto si sciacqua sotto la doccia. Se vogliamo ottenere un effetto di contrasto alla cellulite, possiamo utilizzare sale grosso, succo di limone, olio d’oliva e la polpa frullata di quattro kiwi. La cellulite è un nemico ostico e non dobbiamo aspettarci miracoli, ma un bel massaggio sui punti critici con questo composto può aiutare, almeno finché non potremo sottoporci a specifici trattamenti professionali in beauty farm. 

 

I CAPELLI – La ricrescita dei capelli tinti è un problema antiestetico al quale non c’è soluzione. Il parrucchiere è ovviamente off limits; se soffriamo per la sua assenza, consoliamoci: in un sondaggio di questi giorni è indicato tra le cose che mancano di più al popolo dei quarantenati. Lo batte solo la scuola, per le famiglie con bambini, in cui i genitori sono stremati dalla necessità di intrattenere i piccoli. Nell’attesa, per rinfrescare il colore possiamo far ricorso a una confezione di tinta fai-da-te, meglio se senza ammoniaca, in vendita al supermercato o in farmacia, acquistabile quando facciamo la spesa settimanale o rinnoviamo i farmaci indispensabili. Se abbiamo i capelli molto secchi, il balsamo o qualche goccia di olio di argan possono essere i nostri migliori alleati: per far durare il più possibile l’ultimo colore applicato dal parrucchiere, preferendo un balsamo antiossidante, che conserva il ph naturale dei capelli e rallenta il processo di ossidazione, che fa sbiadire il colore. 

 

AUTOMASSAGGIO – Ok, la nostra estetista di fiducia è senz’altro un’altra cosa, ma con le nostre stesse mani possiamo fare molto. Un automassaggio ci può aiutare a rilassarci, a ritrovare la calma e ridurre lo stress. Per massaggiare il viso possiamo picchiettare la pelle dal mento alle tempie e dal centro della fronte verso l’esterno, procedendo da basso verso l’alto e dal centro verso i lati. Lo stesso vale per il collo. Le gambe si massaggiano partendo dal basso verso l’alto dalle caviglie alle cosce: l’ideale è massaggiarle stando sedute sul letto, con le gambe distese sulle coperte. Cerchiamo sempre di non abbandonarci completamente alla sedentarietà: cerchiamo di lavorare in posizioni corrette, senza contrarre troppo i muscoli e muovendoci spesso per sgranchirci. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali