FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Acqua: sei certa di idratarti abbastanza?

La calura estiva e l’aria condizionata possono aumentare il nostro fabbisogno di liquidi

Acqua: sei certa di idratarti abbastanza?

Fa caldo e si suda di più. Mai come in estate è necessario assumere una giusta quantità di liquidi per mantenere il nostro organismo in un corretto equilibrio. Il primo effetto di una idratazione non adeguata è un senso generale di stanchezza, spesso confuso con l’affaticamento del periodo che precede le vacanze. Anche l’aspetto della pelle risente di un insufficiente apporto di liquidi: cerchiamo allora di capire se ci idratiamo in modo corretto durante la giornata e come fare per correre eventualmente ai ripari.

LA SETE – E’ il meccanismo fisiologico che madre natura ha previsto per segnalarci che il nostro organismo ha necessità di acqua. Purtroppo siamo diventati meno sensibili a questo genere di segnali e spesso non assecondiamo la nostra sete in modo adeguato o con i liquidi giusti. La risposta più semplice e ovvia, quando abbiamo sete, è bere uno o più bicchieri d’acqua. L’ideale sarebbe consumarla a temperatura ambiente, ma nelle giornate afose in cui andiamo in cerca di un po’ di refrigerio, si preferisce qualche sorso fresco. Anche questa è una esigenza fisiologica: il nostro organismo cerca in ogni modo di abbassare la sua temperatura interna. Assecondiamolo, ma resistiamo alla tentazione di ingurgitare bevande ghiacciate che potrebbero provocare fastidiose congestioni. In generale, per un soggetto in buona salute e salvo diversa indicazione medica dovrebbe assumere due litri d’acqua al giorno (circa 8 bicchieri). Meglio bere poco per volta e con frequenza piuttosto che scolare una bottiglia tutta insieme e poi non idratarsi per ore.

CHE COSA BERE - Sono da evitare anche le bibite dolcificate e gassate: sono poco dissetanti e in più sono una vera e propria bomba calorica. Se vogliamo regalarci una bevanda che “abbia un sapore” possiamo scegliere del tè freddo, meglio se deteinato o del tè verde, o un’acqua aromatizzata che possiamo preparare anche in casa lasciando macerare per quattro o cinque ore in un litro d’acqua qualche frutto di nostro gradimento tagliato a fettine o qualche fogliolina di menta. La bevanda va conservata in frigorifero e filtrata prima di berla. Si conserva per circa una giornata. Quando fa molto caldo, meglio ridurre anche il consumo di bevande alcoliche e rinunciare ai super-alcolici.

ACQUA DA MANGIARE – Ricordiamo che frutta e verdura sono molto ricche d’acqua: una bella insalata verde, una zuppa di verdura da consumare anche tiepida o fredda, un estratto o un centrifugato di frutta sono ottimi modi per contribuire al nostro equilibrio idrico e reintegrare nello stesso tempo i sali minerali che abbiamo perso con la sudorazione.

STILE DI VITA – Per capire di quanta acqua abbiamo bisogno quotidianamente occorre anche considerare come trascorriamo le nostre giornate. Se passiamo molto tempo all’aperto, esposti agli ardori del clima, dobbiamo naturalmente idratarci di più. Lo stesso vale se facciamo esercizio fisico e sport. Se invece passiamo molto tempo al chiuso, in ambiente con aria condizionata, ricordiamo che il fresco artificiale disidrata gli strati superficiali dell’epidermide. Ancora più cautela occorre se si utilizza un ventilatore: il flusso d’aria generato dall’apparecchio aiuta a far evaporare il sudore, ma non abbassa la temperatura dell’ambiente: il nostro corpo continuerà a sudare, per mantenere la sua corretta termoregolazione, e il sudore evaporerà nuovamente. La dispersione dei liquidi dunque è molto elevata ed occorre bere con abbondanza. E’ buona precauzione anche evitare di rivolgere il flusso d’aria direttamente su di noi.

PRONTO SOCCORSO PER LA PELLE – La nostra epidermide è molto sensibile agli squilibri idrici. Per questo, oltre a idratarla dall’interno, con un’alimentazione equilibrata e con il giusto apporto di acqua, occorre idratarla con prodotti specifici e pensati per il periodo estivo. Si può integrare la consueta beauty routine con una maggiore attenzione per l’idratazione, applicando una crema idratante dalla texture leggera per il viso e il decolleté, da utilizzare sempre sera e mattina, e con un buon idratante per il corpo da usare ogni volta che ci si lava. Visto che, con il caldo, si fa la doccia quotidianamente se non più speso ancora, meglio limitare l’uso di saponi schiumosi e preferire gli oli lavanti, meno aggressivi per la pelle. Quando si fa sport all’aperto, o si passano molte ore al caldo fuori casa, possiamo rinfrescare la pelle nebulizzandola più volte al giorno con uno spray di acqua termale. Se la sera notiamo che la pelle del viso è molto secca, possiamo massaggiarla delicatamente con qualche goccia di olio di Argan, ottimo anche per reidratare i capelli secchi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali