FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Abbronzatura? Portati avanti: piccole astuzie per una tintarella tutta da sfoggiare 

Non aspettare l'estate: per un colorito ambrato da far invidia inizia subito con le buone pratiche da seguire prima di esporti al sole

Istockphoto

"Una donna deve abbronzarsi. L’abbronzatura dorata è chic": se lo sosteneva Coco Chanel c'è da scommettere che sia proprio vero. Prepariamo dunque la tintarella facendo in modo che l'abbronzatura sia perfetta: anche un balcone può bastare per approfittare dei primi raggi di sole ed eliminare dall’epidermide quell'aspetto grigio così triste, che ormai ci fa compagnia dopo la lunghissima permanenza tra le mura domestiche

L’abbronzatura inizia a tavola: alimentazione sana e benessere vanno a braccetto, questa è ormai cosa nota, ma oltre che importanti per la salute, alcuni cibi possono essere ottimi alleati per favorire l’abbronzatura. Betacarotene e licopene, per esempio, sono fondamentali per preparare la pelle all'esposizione al sole: si tratta infatti di sostanze che stimolano in maniera naturale la produzione di melanina. Per una tintarella uniforme e naturale, semaforo verde quindi a frutta e verdura a buccia e polpa rossa, gialla e arancione: carote, peperoni e pomodori sono i nostri migliori amici per stimolare l’abbronzatura. Man mano che l’estate si avvicina, sì anche a ciliegie, albicocche, susine, melone, melanzane, pesche e anguria. Infine, per non dimenticare la linea in vista della prova costume, arricchiamo la dieta con broccoli e cavoletti di Bruxelles: ottimi per fare un pieno di antiossidanti necessari a contrastare l’invecchiamento cutaneo, perfetti per la remise en forme.

 

Integra, per massimizzare il risultato: oltre a porre attenzione all'alimentazione, un aiuto ulteriore per un'abbronzatura da urlo possiamo averlo grazie agli integratori di melanina. In commercio ormai ve ne sono moltissimi, acquistabili anche online: per orientarci possiamo seguire qualche forum o avvalerci dei consigli degli esperti. Per stimolare la produzione di pigmento e mantenere un colorito più intenso e più a lungo, il suggerimento è di assumere gli integratori almeno un mese prima dell'esposizione al sole, anche se, con la pandemia in corso, fare programmi è quasi una scommessa. Ricordiamoci comunque che anche il balcone di casa può servire per farsi accarezzare dai raggi del sole: chiudendo gli occhi, possiamo immaginare di essere in qualche paradiso esotico, basta solo lasciarsi andare.

 

Fai uno scrub, prima di tutto: per una abbronzatura perfetta da esibire ai nostri followers, dobbiamo in primo luogo liberarci delle cellule morte e ritrovare la pelle pulita, levigata e luminosa. Prima di esporci al sole, facciamo uno scrub delicato sotto la doccia accompagnandolo con un bel massaggio. Per purificare la pelle occorre levigarla almeno una volta a settimana affinché sia pronta per l'esposizione, ma per evitare il rischio di eritemi e di irritazioni, è meglio prudenzialmente interrompere l'esfoliazione quindici giorni prima di iniziare a immergersi nei bagni di sole, pandemia e restrizioni permettendo.

 


Attenta alle scottature: esporsi ai raggi del sole sulla pelle va bene, ma va fatto sempre con estrema prudenza. Per evitare l'invecchiamento cutaneo e la comparsa di odiosissime rughe, oltre che per prevenire patologie dell'epidermide, bisogna sempre ricordarsi di proteggersi, soprattutto durante le prime esposizioni quando la pelle non è ancora preparata. Burro cacao, crema per il contorno occhi, latte per il corpo: tutti scudi necessari a difenderci dalle aggressioni dei dannosi raggi UV. Senza una adeguata protezione, la pelle è a rischio scottatura e scottarsi ripetutamente o rimanere al sole troppo a lungo può favorire l'insorgenza di melanomi, il tumore della pelle in continua crescita che ha raddoppiato la sua incidenza negli ultimi dieci anni.

 

Non dimenticare gli occhiali da sole: oltre all'epidermide, anche gli occhi debbono essere protetti dal sole. Gli occhiali da sole, a parte regalarci un'aria glamour e un po' misteriosa, sono indispensabili e vanno sempre indossati quando ci si espone, scegliendo quelli con lenti più adatte a filtrare i raggi ultravioletti, perfino quando siamo sotto l'ombrellone. Se poi siamo appassionati degli sport acquatici, o, pandemia permettendo, abbiamo intenzione di fare anche qualche passeggiata in alta montagna meglio optare per lenti polarizzate, capaci di ridurre il riverbero e proteggere dai riflessi. Oltre agli occhiali, mai dimenticare il cappello: anche in questo caso, all'eleganza si unisce l'utilità, perché la tesa o la visiera sono utilissime per proteggere il viso e gli occhi senza segnare il volto abbronzato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali