FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sentimenti: come “aiutarlo” a innamorarsi di te

Il colpo di fulmine è legato a meccanismi dell'inconscio, ma ci sono modi per convincere un uomo che ti piace a sentirsi attratto da te

Tutti dicono che al cuor non si comanda. Eppure, ci sono modi per “aiutare” un uomo che ci interessa ad accorgersi di noi e, soprattutto, a scoprirsi attratto a sua volta. La seduzione è un’arte antica e sottile, ma che si può imparare: ci sono tattiche anche semplici che si possono mettere in atto per convincerlo che siamo perfette per lui e che, in realtà, lo abbiamo già conquistato. Vediamo, tra le diverse tecniche, alcune delle quali vecchie come il mondo, quali si sono dimostrate efficaci e quali invece sono delle vere e proprie bufale. 

IN AMORE VINCE DI FUGGE – La tecnica del farsi desiderare è antica quanto il mondo, ma è di efficacia confermata anche dalla scienza. Secondo uno studio, pubblicato recentemente sul Journal of Experimental Psychology General, durante un esperimento di speed-dating, un uomo si sentiva maggiormente attratto da una potenziale partner quando lei faceva un po’ la preziosa. Dallo stesso esperimento è stato anche scoperto che a questa maggiore attrazione si accompagnava però un minore apprezzamento per la ragazza in questione. Insomma, l’amore ha molti volti e non sempre è semplice individuare il modo migliore di condurre il gioco. Di certo, però, mostrarsi troppo assidue e “appiccicose” è una pessima strategia. 


UN PO’ DI MISTERO – L’immaginazione non deve smettere di giocare la sua parte, soprattutto all’inizio di una relazione. Rivelare troppo di sé e dei propri sentimenti non è una buona mossa, specie se ci sembra di essere davvero molto innamorate. Una ricerca statunitense del 2010 ha concluso che un po’ di incertezza può aiutare l’attrazione romantica: in pratica è più probabile che un ragazzo si senta attratto da noi se ha la sensazione, ma non la certezza assoluta, che il suo sentimento sia ricambiato. Attenzione però a non cadere nell’eccesso opposto: come Jane Austin racconta in modo magistrale in “Orgoglio e pregiudizio”, la storia d’amore tra Jane, sorella della protagonista, e Mr. Bingley rischia di fallire perché lei, timida e riservata di carattere, non è abbastanza espansiva e scoraggia il possibile pretendente. Insomma, anche in amore serve il giusto mezzo. 


SAPER ASCOLTARE – Non rivelare troppo di sé deve andare pari passo con l’atteggiamento opposto se è lui a volersi raccontare. E’ importante fargli capire che di noi si può fidare e che siamo pronte a sostenerlo in ogni modo, e a dargli il nostro appoggio incondizionato. Cautela invece con i consigli: dispensiamoli solo se sono richiesti e se la relazione è ormai consolidata. In caso contrario rischiamo di fare la parte, tutt’altro che sexy, della so-io-tutto. 


QUESTIONI DI FACCIA – Mostrarsi sorridenti e felici aiuta a fare colpo su un uomo, anche se non vale il viceversa. Lo ha dimostrato un’indagine nella quale a un gruppo di uomini sono state mostrate alcune fotografie di volti di donna: quelli che ritraevano visi sorridenti sono stati considerati più attraenti di quelli con espressione seria e orgogliosa. Al contrario le donne hanno espresso una valutazione esattamente opposta. Curiosamente, i visi che esprimevano vergogna sono stati considerati attraenti da tutti e due i sessi. 


FARSI VEDERE – Il primo passo per piacere a una persona e riuscire a farsi notare. In parole povere: muoviamo le mani e le braccia, “occupando” lo spazio intorno a noi con i nostri movimenti. Gli studiosi hanno scoperto nel 2016, osservando i partecipanti a una sessione di speed dating, che sia gli uomini che le donne erano molto più interessati a rivedere un potenziale partner che nella conversazione muoveva spesso mani e braccia, rispetto a chi invece restava fermo al proprio posto. 


SEXY, MA NON SUBITO – Potremmo considerare questa strategia come un corollario di quanto detto al proposito del mistero: non mostriamo troppo in fretta tutti i nostri punti di forza. Scegliamo un look curato ma sobrio per i primi due appuntamenti; dal terzo incontro possiamo cominciare a svelare qualcosa, ad esempio con una bella scollatura o con un abito che sottolinei qualche curva. Riveliamo un solo aspetto per volta, evitando i look aggressivi e troppo provocanti per qualche incontro ancora. Insomma, facciamolo cuocere un po’… 


LE MEZZE MELE – La convinzione che gli opposti si attraggano sembra essere una vera e propria bufala. Molto meglio condividere passioni e valori: sarà molto più facile andare d’accordo nel tempo. E se poi abbiamo la buona sorte di assomigliare fisicamente alla partner precedente del lui del nostro cuore è ancora meglio: lo stesso dicasi se siamo lo stesso tipo fisico del suo genitore di sesso opposto, cioè, nel caso di un partner uomo, alla sua mamma. 


GUINZAGLIO GALEOTTO – Come racconta il film di Disney “La carica dei 101”, il fatto di avere entrambi un cane può essere un potente elisir d’amore. Un uomo che possiede un animale è considerato molto più affidabile e capace di impegnarsi in una relazione a lungo termine rispetto a uno che non lo ha. E poi, vuoi mettere, le lunghe passeggiate al parco la sera o di primo mattino, in compagnia del quattro zampe?  Quale migliore occasione per scambiarsi confidenze e innamorarsi? 
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali