FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dieci consigli per far durare più a lungo una storia d’amore

Mantenere vivo il sentimento è un'impresa possibile, con qualche accorgimento

L’amore è eterno, finché dura. Eppure ci sono coppie che sembrano resistere agli assalti del tempo e riescono a far durare per decenni la loro storia d’amore, senza soccombere alle difficoltà. Qual è il loro segreto? Il vero ingrediente è l’impegno dei partner, perché l’innamoramento sboccia dove e quando vuole, ma il vero amore, stabile e duraturo, è nelle mani di chi lo prova. Ecco allora qualche dritta, anche un po’ controcorrente, dalla quale trarre ispirazione. 

Ricordiamoci che l'’amore è solo amore – Innamorarsi è un’esperienza magica, ma la passione e le farfalle nello stomaco non durano per sempre. La scienza rivela che dopo circa tre anni il sentimento si trasforma, con la passione travolgente della prima fase di scoperta che cede il posto a sensazioni più pacate, ama non meno importanti o intense. La magia dunque cambia, ma non si esaurisce. Quindi, no panic se non ci sentiamo più ardere di passione in ogni momento del giorno e della notte: il nostro sentimento si sta evolvendo, ma non sta venendo meno. 


No alla noia, sì alla passione – Questo non vuol dire rassegnarsi alla routine: continuiamo a ricorrere alla fantasia, ai giochi erotici e a qualche sorpresa piccante, se è nella nostra natura. Soprattutto, evitiamo di trascurare il nostro aspetto e non rinunciamo al piacere di essere seducenti e di presentarci al meglio agli occhi del nostro partner.


Conserviamo uno spazio a due – Non lasciamo che le mille incombenze della quotidianità assorbano tutto il nostro tempo: conserviamo un momento quotidiano dedicato solo a noi due, lasciandone fuori lavoro, preoccupazioni e anche i figli. Coltiviamo gli interessi comuni e concediamoci un viaggio, anche beve, ogni tanto. 


Mantieni un tuo momento – E dopo una pausa per due, ritagliamo uno spazio personale, almeno piccolo piccolo. Può essere un angolino del salotto dove ritirarci a leggere, riposare o raccogliere i pensieri, o un momento da passare fuori casa per un po’ di sport, vedere un’amica, coltivare un hobby. Difficile, ma non impossibile. 


No al silenzio – Troppo silenzio è la morte del rapporto: anche litigare fa bene ed è preferibile all’indifferenza e alla sopportazione taciturna. Meglio confrontarsi e, se occorre, anche scontrarsi. Sempre nei limiti della tolleranza e dell’assertività. 


Piccoli segreti – Confidenza non significa condividere tutto ad ogni costpo. Qualche piccolo mistero può risultare molto attraente agli occhi del partner. E poi, meglio tacere quelle piccole cose che non hanno importanza e che a lui (o lei) potrebbero dare fastidio: basta che si tratti di cose davvero piccole e non di mezze bugie. Mentire, anche a fin di bene, fa venire meno la fiducia reciproca ed è quindi sempre un errore. 


Gelosia? Meglio evitare – La gelosia è un sentimento ancestrale che è bene non scatenare. Evitiamo i comportamenti che possono infastidire il nostro partner e, soprattutto, facciamo del nostro meglio per non avere il desiderio di aprirci a esperienze extra-coniugali. L’infedeltà è una belva pericolosa che può avere esiti imprevedibili.  


Non fidiamoci troppo degli altri – Spesso le relazioni fedifraghe hanno per oggetto amici e conoscenti. Meglio non avere cieca fiducia, neppure nei confronti delle persone che abbiamo molto vicine. E per quanto riguarda noi stessi, non concentriamoci troppo su amici o altre persone del sesso opposto ed evitiamo di parlarne troppo spesso. 


Accettiamo qualche compromesso – La vita, anche quella a due, è frutto di mediazioni. Impariamo a prendere insieme le decisioni, senza cercare di prevalere, ma difendendo assertivamente le nostre convinzioni. E se proprio l’accordo non si trova, accettiamo il fatto di cedere a turno, un po’ per ciascuno. 


Impariamo a chiedere scusa – Ammettere davanti a un’altra persona di aver sbagliato è una delle cose più difficili. Eppure è indispensabile. Specie se il nostro errore e la nostra determinazione hanno causato dispiacere. Naturalmente, la richiesta di scuse deve partire dal cuore: chiedere perdono per senso del dovere o per obbligo non ha alcun valore. E se è il partner a chiedere perdono a noi e non abbiamo dubbi sulla sua sincerità, non ci resta che accettare le scuse e voltare pagina. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali